Home News Google Earth 5: alla scoperta degli oceani

Google Earth 5: alla scoperta degli oceani

Google Earth 5: alla scoperta degli oceani Volete dare uno sguardo alla barriera corallina, alla Fossa delle Marianne o ai fondali del Mar Mediteranneo? Da oggi si può con Google Earth 5.0 e funzione Google Ocean.

Dopo aver visitato l'antica Roma per ogni strada e vicolo e il Museo del Prado, Google ha presentato oggi in anteprima mondiale la nuova versione di Google Earth 5.0, dedicata agli oceani e ai ricchi fondali marini. Anche questo servizio potrà essere scaricato gratuitamente a questo indirizzo, permettendo così anche agli utenti meno esperti di tuffarsi negli abissi marini, esplorare i fondali, le aree protette, osservando tutti gli organismi che popolano i nostri mari. Google Earth 5.0 ci permetterà di vedere con i nostri occhi gli effetti del riscaldamento globale e dell'inquinamento marino.

Google Earth Ocean 

Google Earth 5.0 è dotato della funzione Google Ocean, nata da un'idea di Larry Page e Sergey Brin nell'intento di preservare e sensibilizzare gli utenti alla protezione delle risorse ambientali. Tale strumento, dallo spiccato spessore educativo, è inoltre affiancato dalla feature "Monitoraggio GPS", che permette di trasferire da dispositivi GPS degli itinerari personalizzati. Il progetto Ocean è stato completato in 2 anni, con il supporto di associazioni e laboratori oceanografici specializzati, che da anni vedono gli effetti dei cambiamenti climatici sulle acque e sulla biodoversità.

L'oceanografa Sylvia Earle ha suggerito per Google Ocean, un'organizzazione dei contenuti e delle informazioni su 20 livelli tra cui Esplora l'oceano, Aree marine protette, Monitoraggio animali, Zone morte, Stato di salute degli oceani, Relitti di navi, Censimento della vita marina e Gli oceani di Cousteau. La funzione "Macchina del Tempo" invece permette di tornare indietro nel tempo, anche di oltre 40 anni, in accordo con la disponibilità delle mappe satellitari e oceanografiche.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy