Home News Finalmente Dell ammette anche i ritardi nelle consegne dei notebook Inspiron

Finalmente Dell ammette anche i ritardi nelle consegne dei notebook Inspiron

ImageDopo mesi di disagi e sotto l'impulso di una montante protesta da parte dei clienti, Dell ammette anche i ritardi nelle consegne dei nuovi computer portatili della serie Inspiron.

Lo scorso mese di Luglio, la nostra redazione è stata tra le prime a denunciare i problemi relativi ai ritardi nelle consegne dei nuovi notebook Dell XPS e Inspiron, grazie alle segnalazioni di alcuni utenti che, dopo aver effettuato l'acquisto, hanno visto slittare inaspettatamente il proprio ordine, senza un preavviso e una spiegazione convincente. Notebook Italia ha seguito la vicenda fin dalle prime avvisaglie, con continui aggiornamenti sull'evoluzione della situazione, raccogliendo le sempre più numerose lamentele degli acquirenti delusi dall'allungarsi dei tempi di attesa.

Mentre, però, sui motivi dei rinvii delle consegne dei notebook Dell XPS M1330 si è fatta subito chiarezza con una serie di post apparsi sul blog ufficiale del servizio clienti Dell, Direct2Dell, invece le vicissitudini che hanno colpito gli Inspiron erano passate in sordina.

Adesso Dell ha deciso di rimediare pubblicando una comunicazione ufficiale con la quale prende atto e si scusa anche per i ritardi nella distribuzione dei nuovi Dell Inspiron: "Vogliamo ringraziare tutti i nostri clienti che continuano ad avere fiducia in Dell, malgrado i propri ordini siano soggetti a lunghi ritardi. L'azienda chiede scusa per i disagi causati a tutti i suoi utenti, che dopo aver appreso dei ritardi relativi alle consegne del Dell XPS M1330, richedono giustamente informazioni sullo stato delle consegne dei nuovi notebook Inspiron, e noi cercheremo di chiarire la situazione!

Indipendentemente dalla serie e dal modello scelto, le variabili che condizionano la consegna dei nuovi prodotti sono: 1) la data in cui è stato effettuato l'ordine 2) la disponibilità di componenti. A questi si aggiungono altri fattori, diretti e indiretti, che possono compromettere una spedizione, in assenza dei quali però la consegna viene effettuata in modo veloce ed efficiente."

Image 

Uno dei motivi che ha causato i lunghi ritardi è senza dubbio il buon successo riscosso dalla possibilità di personalizzare il colore dello chassis del proprio notebook, che non sempre l'azienda riusce a gestire in modo ottimale:

"Non è semplice rispondere a questa domanda, in quanto la situazione cambia frequentemente e, se sappiamo che un componente è difficile da reperire, cerchiamo di valutare un maggiore tempo di consegna teorico, segnalandolo direttamente sul configuratore, ma spesso non coincide con quello reale. In particolare i colori base, come il nero e il bianco, non determinano slittamenti dell'ordine, ma le colorazioni più complesse, implicano un processo che potrebbe costare del tempo. Ciò avviene sia per la serie XPS 1330, che per i nuovi modelli Inspiron."

Dell assicura che continuerà a lavorare con i fornitori per ridurre questi disagi, cercando di ottimizzare i sistemi di verniciatura in modo da ottenere qualità e velocità su larga scala, affinchè non si verifichino ancora certi disagi.  Negli Stati Uniti e in altre nazioni, Dell avrebbe attivato servizi di assistenza post-vendita specificamente destinati a raccogliere i reclami degli utenti, generati da questi ritardi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy