Home News Chromebook ASUS in arrivo. Androidbook alle porte

Chromebook ASUS in arrivo. Androidbook alle porte

Chromebook ASUS in arrivo. Androidbook alle porteGoogle è impegnata nella promozione di Chrome OS e Android sui notebook. In estate ci saranno nuovi Chromebook Acer, Lenovo, Samsung e HP oltre ad un nuovo modello ASUS. Non mancheranno gli Androidbook.

I numeri registrati dai Chromebook, fino ad oggi, non sono certo da capogiro, ma sembrerebbe che Acer e ASUS siano ottimiste sul futuro di questi notebook, annunciando il rilascio di nuovi modelli nella seconda metà del 2013. La fiducia accordata da Acer, ma soprattutto da ASUS che così lancerebbe il suo primo Chromebook, sarebbe ripagata dal supporto di Google che promuoverà la sua ultima piattaforma in modo massiccio. L'aiuto di Google nella produzione, nella promozione e nella distribuzione dei Chromebook potrebbe capovolgere le attuali stime di mercato, dando un nuovo impulso alla categoria.

Acer C710 Chromebook

Secondo le fonti interne alla "filiera" taiwanese, Acer ha venduto mensilmente 150.000-200.000 unità dei suoi Chromebook da 11.6 pollici a 199 dollari (con Celeron da 1.1GHz e HDD da 320GB), ma il volume degli ordini è sceso a solo 20.000-30.000 unità nel mese di gennaio 2013, spingendo la società a fermare le spedizione del Chromebook nella seconda metà del 2013. Tuttavia, si è appreso recentemente che Acer avrebbe in mente un nuovo Chromebook da 11.6 pollici, che rilascerà a luglio e sarà indirizzato agli studenti, per l'apprendimento e lo studio a scuola.

ASUS, che invece all'inizio non aveva alcuna intenzione di lanciare un proprio Chromebook, avrebbe cambiato idea annunciando un modello nei prossimi mesi. Oltre alle due aziende taiwanesi, anche Samsung, Lenovo e Hewlett-Packard (HP) aggiorneranno la propria offerta di notebook con Chrome OS a breve. Le sorprese non finiscono e le stesse aziende (tranne Lenovo) starebbero anche lavorando con Google per il rilascio degli Androidbook, i primi notebook con Android.

Non c'è dubbio che l'attenzione delle società ai Chromebook e agli Androidbook possa mettere in difficoltà Microsoft, costringendo il gigante del software ad adottare un approccio più cauto nelle strategie sui diritti di licenza e sul business hardware.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy