Home News Asus Transformer Prime 32GB in Italia a 599 euro dal 25 gennaio

Asus Transformer Prime 32GB in Italia a 599 euro dal 25 gennaio

Asus Transformer Prime 32GB in Italia a 599 euro dal 25 gennaioAsus Italia ci fornisce alcuni dettagli sulla disponibilità e sul prezzo di Asus Transformer Prime in Italia. Arriverà sugli scaffali dei negozi italiani intorno al 25 gennaio, al prezzo di 599 euro (IVA inclusa).

Da ormai qualche settimana, Asus Italia utilizza la sua pagina di Facebook per dispensare consigli e dichiarazioni ufficiali. E' proprio attraverso questo canale, che l'azienda taiwanese rilascia alcuni dettagli sulla disponibilità dell'ultimo tablet Asus Transformer Prime. Ecco quello che si può leggere in un post in bacheca, scritto qualche minuto fa:

"Vi avevamo promesso alcuni dettagli su Prime per questo lunedì ed eccoci qui - puntuali - a fornirveli. Transformer Prime sarà disponibile in Italia indicativamente intorno al 25 di questo mese, in una sola configurazione (nessun rischio di sbagliarsi quindi ^^) ovvero 32GB con tastiera docking in bundle. Il tutto ad un prezzo suggerito al pubblico di 599 € IVA compresa. Il 24 gennaio ci sarà anche un evento in streaming su Facebook per celebrare l'arrivo di Transformer Prime. Interverranno sia ASUS che NVIDIA e si parlerà delle funzionalità, delle prestazioni, delle novità introdotte con Tegra 3 e ICS e soprattutto mostreremo in azione, nei vari contesti, questo innovativo prodotto. Così avrete modo di vedere con i vostri occhi ciò che rende speciale Transformer Prime!"

Asus Eee Pad Transformer Prime

Asus Eee Pad Transformer Prime, quindi, arriverà in Italia intorno al 25 gennaio in una sola versione, 32GB con tastiera dock, al prezzo di 599 euro (IVA inclusa). La vendita sarà anticipata da un evento in streaming sempre su Facebook, il 24 gennaio. Vi ricordiamo inoltre che, smentendo alcune indiscrezioni filtrate nei giorni scorsi, Asus Eee Pad Transformer Prime non disporrà mai di una versione 3G, ma sarà realizzato solo nel modello WiFi-only. Il modem 3G sarà invece integrato in Asus Eee Pad Transformer TF700, che arriverà prima dell'estate.

Commenti (4) 

RSS dei commenti
non so voi, ma io il prezzo lo trovo un tantino esagerato. 600 euro e non c'è neanche il 3G, dubbia qualità del GPS e del WiFi. Siamo pazzi?  
anto68

anto68

gennaio 17, 2012

il prezzo è sicuramente condizionato dal "nome" (la prima serie ha avuto gran successo) e dal design molto riuscito
sicuramente i competitor cercheranno di piazzarsi su prezzi più abbordabili  
Dgenie

Dgenie

gennaio 17, 2012

Al momento è l'unico con Tegra3 in commercializzazione (gli altri non lo sono ancora), 32Gb di memoria, molto sottile (anche la parte docking tastiera), ottimo design, garanzia di essere seguito dal produttore (cosa non da poco, visto Samsung), non è Apple ma la sigla eee è al pari della i come fama di qualità e innovazione.
Il prezzo al momento è alto ma tenete presente che il prezzo medio di un TF101 è 360euro, e sull'usato lo si trova normalmente sopra i 250euro se non 300euro (parlo sempre di versione only wifi); il prezzo è alto ma non mi stupisco più di tanto anche perchè non parlano di dismettere la Tf101 al momento.
Stupisce il problema del GPS che rimane veramente odioso dato che comunque è presente e quindi occupa spazio peso costo e magari anche corrente (poca ma qualcosa consuma ovviamente), ma magari dato che non hanno la versione 3G ritengono che uno non usi il GPS anche perchè le mappe GMap sono solo online (parlo di utenti normali e che non conoscano molti tricks per usare il tablet) e senza 3G diventa inutile.
La scelta della mancanza del 3G porta ad alcune considerazioni:
- mettere il modulo avrebbe creato maggiori problemi ovvero oltre a quelli del GPS;
- hanno lavorato solo su 4G e hanno scoperto solo alla fine che ben pochi le usano e quindi sono troppo in anticipo sui tempi
- dato che ottengono molti dati sull'uso del TF101 magari sanno che ben pochi usano il tablet sotto copertura 3G e quindi non valeva la pensa spendere in ricerca.


 
riky1979

riky1979

gennaio 17, 2012

La mancanza del 3G è un problema legato prevalentemente alla piattaforma hardware adottata, Nvidia Tegra 3 ha tante virtù ma ha sicuramente almeno un punto debole rispetto ai competitor: non ha il modem 3G (addirittura i competitor annunciano un modem 4G) integrato nel SoC, il che obbliga ad usare chip esterni con tutte le difficoltà di progettazione che questa situazione comporta  
Dgenie

Dgenie

gennaio 17, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy