Home News Asus M50 dual-computing con touchpad LCD

Asus M50 dual-computing con touchpad LCD

Asus M50 dual-computing con touchpad LCD L'evento pre-CES di Asus svela un altro avanzato prototipo destinato al mercato mobile, Asus M50 "dual-computing", dotato di uno schermo LCD da 4:3 al posto del touchpad che verrà gestito da una soluzione SoC integrata.

Ancora una volta Asus sembra essere riuscita nell'intento di catturare le attenzioni dei media durante le più importanti fiere di elettronica ed informatica: la spedizione del colosso taiwanese al CES 2009 di Las Vegas è infatti incredibilmente agguerrita ed eterogenea. Durante il solito evento pre-CES che anticipa alcune delle novità della fiera, Asus presenta un nuovo prototipo di M50 che integra al suo interno un secondo computer su soluzione SoC, la cui interfaccia è stata interamente ricavata dal vano per il touchpad, sostituito da un LCD con rapporto di forma 4:3 e funzionalità touchscreen.

Asus M50 dual computing 

Il concetto "due computer in uno" (come è stato definito da Microsoft, partner di Asus per il progetto) dovrebbe entrare in produzione entro la fine dell'anno. Il secondo computer su soluzione SoC potrà essere avviato in maniera indipendente dal sistema principale, ma utilizzerà la stessa batteria, dalla quale ricaverà una autonomia massima di 12 ore a piena carica. I due sistemi potranno coesistere contemporaneamente, tuttavia lo schermo secondario potrà assumere, se richiesto, il ruolo di semplice "touchpad" per la piattaforma principale.

Allo stesso modo, il SoC potrà prendere possesso del display LCD da 15.4 pollici, sfruttandolo come schermo per il proprio sistema operativo. Stando alle più recenti indiscrezioni, quel che appare come il successore della precedente tecnologia "SideShow", potrebbe evolversi ulteriormente in futuro come una soluzione MID removibile.

Aggiornamento 12/01/09: Stando alle ultime indiscrezioni provenienti dal web, la soluzione SoC che piloterà l'unità computazionale secondaria sarà basata su piattaforma Nvidia Tegra, e munita quindi di una CPU ARM11 da 700MHz od 800MHz, e di un comparto video Nvidia integrato direttamente sul chip. Ricordiamo che Tegra sarà lanciata ufficialmente dal chipmaker californiano nella seconda metà del 2009, e verrà affiancata inizialmente a dispositivi ultramobile come smartphone e PDA; Nvidia adotterà la nuova piattaforma a basso consumo anche per netbook ultra-low-cost con prezzo compreso tra 99 e 199 dollari.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy