Home News Asus Eee PC: Windows 7 e touchscreen nel 2009!

Asus Eee PC: Windows 7 e touchscreen nel 2009!

Asus Eee PC: Windows 7 e touchscreen nel 2009! Il presidente ed amministratore delegato di Asustek Jerry Shen festeggia un anno di vita della serie Asus Eee PC: la soddisfazione per gli obiettivi conseguiti è grande, ma per il 2009 sono attese tante nuove sorprese.

La serie di netbook Asus Eee PC ha appena compiuto un anno di vita! Dal suo lancio nell'ottore 2007, con il quale esordì il primo esponente della serie Eee PC 701, il produttore taiwanese ha conquistato, dopo averlo peraltro inaugurato, il mercato dei laptop low-cost, grazie ad una incredibile varietà di proposte. Dopo il modello da 7 pollici, sono seguite infatti le versioni da 8.9 e 10.2 pollici ed il passaggio alla piattaforma ultramobile Intel Atom, per finire con l'esclusivo Asus Eee PC S101, netbook di "lusso" presentato solo qualche settimana fa.

Il brand Asus Eee ha guadagnato nel corso del tempo una popolarità tale che l'azienda ha deciso di utilizzarlo per aggredire altri segmenti merceologici come ad esempio quello dei sistemi all-in-one, dei nettop e persino dei controller joypad per l'intrattenimento videoludico. In occasione del "compleanno" di Asus Eee PC, il presidente ed amministratore delegato di Asustek Jerry Shen, ha rilasciato una lunga, interessante ed approfondita intervista riguardante i progetti futuri ed i conseguimenti archiviati nel corso dei primi 12 mesi di "servizio".

Jerry Shen

Quando un anno fa Asus esordì con il suo primo netbook, Shen aveva già previsto l'incredibile potenziale del nuovo mercato, che a suo parere è solo agli inizi; il CEO di Asus ha stimato infatti il raggiungimento di un volume di vendite pari a 5 milioni di unità entro la fine del 2008. Al momento attuale, le vendite dei laptop low cost Asus Eee PC (esclusi quindi gli Asus Eee Box, Eee Top, EeeTV ed Eee Stick) si attestano sui 4 milioni di unità, per cui la visione di Shen si rivela completamente esatta. Se il ritmo di vendita continuerà la sua ascesa infatti, vi sono ottime probabilità di raggiungere obiettivo nei restanti due mesi dell'anno. Negli ultimi 12 mesi non c'è stato un vero e proprio "campione" di vendite della serie; tutti promossi secondo Shen.

Asus Eee PC 701 ha inizialmente avuto un grande impatto sul pubblico, essendo per settimane l'unica proposta disponibile, ma gli utenti non hanno mai smesso di acquistarlo nemmeno dopo l'uscita delle nuove proposte. Grande impulso è stato dato anche dai modelli da 8.9 e 10.2 pollici Asus Eee PC 900 , 901, 1000 e 1000H, la cui risoluzione del display maggiorata da 1024x600 pixels avrebbe catalizzato l'acquisto da parte di molti utenti. Chi credeva che il grande boom di Asus Eee PC potesse in qualche modo "cannibalizzare" la proposta notebook del produttore taiwanese, dovrà ricredersi: in alcuni paesi (ad esempio il Giappone) dove i volumi di vendita erano per i notebook Asus erano scarsi, l'uscita della linea Eee PC ha imbrigliato l'attenzione per il brand capovolgendo la situazione.

Shen anticipa un 2009 spumeggiante per Asus: nel primo e secondo trimestre del nuovo anno saranno annunciate due nuove serie (il prezzo dei modelli oscillerà tra i 250 ed i 700 dollari), e non sono escluse escursioni nel campo della telefonia o mercati di altra natura. Non dovrebbero esserci sorprese riguardo la diagonale dei futuri netbook: Shen esclude la possibilità di lanciare low-cost con diagonale di 11.1 o 12.1 pollici, dal momento che la portabilità della categoria verrebbe meno, invadendo il territorio dei sistemi notebook.

E' quasi certa anche la mancata adozione di Windows Vista per i rappresentanti della serie Eee (non a caso Asus N10 è l'unico netbook estromesso dal brand): si continuerà ad utilizzare Linux Xandros o Windows XP (presto in Easy Mode), ma nel 2009 vi sarà direttamente il passaggio a Windows 7, più parsimonioso di risorse rispetto al sistema da cui è derivato. Il nuovo sistema operativo di Microsoft sarà inoltre il partner ideale per i nuovi e preannunciati Asus Eee PC touchscreen, grazie all'ottimo supporto per le funzionalità tattili: Shen non ha voluto sbilanciarsi, ma pare che gli Eee PC touchscreen avranno un aspetto simile a quello di un normale netbook richiudibile, ma potrà assumere posizioni da Tablet PC convertibile.

Non si potranno integrare, perlomeno immediatamente, le funzionalità tattili su tutte le serie, dal momento che la loro presenza implica un inspessimento del pannello, accantoniamo dunque per adesso l'idea di trovarci di fronte ad un Asus Eee PC S101 touchscreen.

La questione Atom dual-core, infine, non coglie impreparato Shen: "Secondo il punto di vista della maggiorparte degli utenti l'attuale CPU Atom è già un buon compromesso. Nel futuro penso che focalizzeremo l'attenzione più sul consumo energetico. Lavoreremo per ottimizzare l'autonomia e la portabilità dei dispositivi, e non sulla loro potenza computazionale. Attualmente siamo al lavoro su una tecnologia chiamata ExpressText che migliora i tempi di avvio e prolunga la durata della batteria. Tutti i nostri netbook se ne avvarrano, ed il primo fra loro sarà proprio Asus Eee PC S101".

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy