Home News ASUS, Acer, HP e Lenovo: Chromebook 2-in-1 con Intel Braswell e Skylake

ASUS, Acer, HP e Lenovo: Chromebook 2-in-1 con Intel Braswell e Skylake

ASUS, Acer, HP e Lenovo: Chromebook 2-in-1 con Intel Braswell e SkylakeSecondo alcune indiscrezioni emerse in rete, Intel e Google e alcuni partner tra cui ASUS, Acer, HP, Lenovo, Quanta Computer e Pegatron Technology avrebbero raggiunto un accordo per realizzare nuovi Chromebook ibridi con tastiera sganciabile, equipaggiati in un secondo momento anche con processori Intel Braswell e Skylake.

Intel, Google, ASUS, Acer, HP, Lenovo, Quanta Computer e Pegatron Technology avrebbero dato vita a una nuova partnership con l'obiettivo di realizzare nuovi modelli di Chromebook 2-in-1, quindi con tastiera sganciabile. La fonte della notizia è anonima ma proverrebbe, come spesso accade dalla catena dei fornitori, quindi molto vicina alle aziende in questione. Il lancio di questi nuovi ibridi Chrome OS dovrebbe avvenire presto, nel secondo trimestre di quest'anno e interesserà inizialmente il settore educativo statunitense, per poi espandersi nei mercati emergenti dell'est Europa, dell'America Latina e dell'Asia, in ragione di un prezzo che dovrebbe essere inferiore di circa il 10 % rispetto ad analoghe soluzioni con sistema operativo Windows.

Chromebook Compal Atlas

I produttori dovrebbero anche concentrarsi inizialmente su modelli con diagonale compresa tra gli 11 e i 13 pollici, ossia quella attualmente più diffusa tra i Chromebook. I nuovi modelli di saranno ovviamente equipaggiati con processori Intel. Il chipmaker di Santa Clara dovrebbe presentare anche nuovi processori, precisamente quelli basati su architettura Braswell durante il terzo trimestre 2015 e quelli Skylake, durante l'ultimo trimestre ed entrambi dovrebbero trovare posto nella nuova generazione di questi Chromebook 2-in-1.

Per chi non lo ricordasse Skylake andrà a sostituire gli attuali Broadwell, rispetto ai quali introdurrà un'architettura completamente nuova (Broadwell invece è solo un die shrink a 14 nm di Haswell) mantenendone intatto il sistema litografico. Braswell invece rappresenterà la controparte dell'architettura Cherry Trail: entrambe saranno realizzate a 14 nm e dovrebbero essere molto simili, distinguendosi più che altro per numero e tipologia di porte supportate, dato che Cherry Trail sarà alla base dei nuovi Atom X5 ed X7, mentre Braswell sarà impiegata nei futuri Celeron e Pentium.  

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy