Home News Aspire Switch 10 già recensito. E' quasi perfetto!

Aspire Switch 10 già recensito. E' quasi perfetto!

Acer Aspire Switch 10 recensitoLa prima recensione dell'Aspire Switch 10 conferma i tanti pregi e i pochi limiti di questo dispositivo, segnalandolo dunque come un valido competitor dell'ASUS Transformer Book T00.

I colleghi tedeschi di Tabtech hanno avuto l'opportunità di testare il nuovo Acer Aspire Switch 10, presentato a fine aprile e già in preordine in Italia con uno street price inferiore ai 300 euro. Sostanzialmente si tratta di un competitor dell'ASUS Transformer Book T100 col quale ha moltissimo in comune.

Switch 10 ha ovviamente un design differente, più squadrato e spigoloso e forse meno ergonomico da impugnare, ma misure e peso ci dicono che i due device sono sostanzialmente allineati (l'Acer misura 261.6 x 177.1 x 8.9 mm e pesa 580 g, l'Asus invece misura 264 x 170 x 10.4 mm e pesa 544 g). Entrambi sono realizzati in policarbonato, ma la finitura simile all'alluminio spazzolato presente sulla cover del tablet Acer è sicuramente più gradevole al tatto e dona un aspetto più curato e ricercato. La cornice attorno al display potrebbe sembrare forse un po' troppo ampia ma lo Switch 10 ha il merito di integrare qui gli speaker, in modo che emettano direttamente verso l'utente e non siano mai ostacolati dalle mani anche quando si regge il device, sia in orientamento landscape che portrait.

Acer Aspire Switch SW5

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche invece i due device sono piuttosto sovrapponibili: entrambi infatti hanno un display da 10.1 pollici con pannello IPS HD, processore Intel Atom Bay Trail, 2 GB di RAM e 32 o 64 GB di memoria eMMC per lo storage dei dati. Sebbene i due modelli di CPU siano differenti (ASUS ha scelto lo Z3775, un quad-core da 1.47 GHz, Acer invece lo Z3745, anch'esso quad-core ma con clock rate di 1.33 GHz) i benchmark ci dicono che le prestazioni globali sono grossomodo allineate ed entrambe in grado di assicurare al device la fluidità e la reattività necessarie per risultare un compagno di svago e di lavoro affidabile e a tutto tondo.

Dalla sua l'Acer Aspire Switch 10 può vantare però uno schermo più luminoso, grazie alla tecnologia Zero AirGap che elimina lo spazio che divide solitamente i diversi strati che compongono un pannello video, mentre la speciale cerniera consente di agganciare il display in entrambe le direzioni, così da consentire di configurarlo in quattro diverse modalità, quasi fosse un Lenovo Yoga, conferendogli una maggior versatilità. Anche la tastiera Acer FineTip della docking station è molto apprezzata, offrendo un feedback confortevole ed affidabile.

Per quanto riguarda l'autonomia operativa invece lo Switch 10 è meno valido del competitor ASUS, potendo contare su una batteria da 22 Wh invece di 31 Wh, che si ferma attorno alle 6 o 7 ore. Nell'insieme dunque l'Acer Aspire Switch 10 è un ottimo prodotto che ha diversi punti di forza rispetto al tablet ASUS (schermo più luminoso, realizzazione nel complesso più curata, tastiera migliore, cerniera speciale che consente di agganciare il display in entrambi i sensi), cedendo sostanzialmente terreno solo per quanto riguarda l'autonomia ed offrendo invece nel complesso prestazioni allineate. Il prezzo inferiore ai 300 euro lo rende poi particolarmente appetibile.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy