Apple iPhone 3G S: prezzo in ItaliaIl nuovo smartphone iPhone 3G S di casa Apple sarà commercializzato in Italia da Tim e Vodafone a partire dal 19 giugno. Chi si aspettava un calo dei prezzi rimarrà deluso: gli ultimi modelli avranno infatti un costo ancora superiore rispetto ai precedenti.

Alcuni giorni fa, durante la Worldwide Developer Conferece 2009  di San Francisco, Apple ha presentato la sua ultima generazione di smartphone, iPhone 3GS. Il nuovo prodotto come sappiamo è fondamentalmente molto simile al precedente iPhone 3G: lo chassis, così come il display multitouch e la sua risoluzione sono infatti rimasti invariati. Le novità più importanti sono state apportate invece dal nuovo sistema operativo iPhone OS 3.0, che è possibile installare anche sui modelli precedenti.

Apple iPhone 3G S

A livello hardware invece le migliorie più significative sono costituite dal passaggio ad una fotocamera (3.2 Megapixel) ed un processore più potenti, e dall'impiego dello standard HSDPA da 7.2Mbps. Per la prima volta è presente inoltre una versione munita di 32GB di memoria flash on-board. Dal momento che l'intero globo è afflitto da una tremenda crisi economica, i prezzi relativamente incoraggianti annunciati per il mercato statunitense sono stati accolti con entusiasmo dai consumatori.

Gli utenti italiani che desiderano mettere le mani sulla nuova creatura di Apple tuttavia dovranno fare i conti con la discutibile strategia commerciale degli operatori TIM e Vodafone: entrambi gli operatori di telefonia mobile hanno annunciato gli stessi prezzi, probabilmente per evitare ulteriori guai con l'AntiTrust. I nuovi iPhone 3GS da 16GB e 32GB, proposti in versione unlocked (nessun vincolo di tariffa o abbonamento con l'operatore) avranno un prezzo pari rispettivamente a 619 e 719 euro.

Se da una parte il modello da 32GB, come già detto, è completamente inedito, la versione da 16GB costa invece 50 euro in più di iPhone 3G da 16GB (569 euro) e ben 120 euro in più di iPhone 3G da 8GB. L'unica proposta di abbonamento è al momento proposta da TIM per la cifra di 69 euro al mese. Se consideriamo che gran parte degli smartphone in circolazione dispone ormai di tecnologie più avanzate, componenti hardware più performanti, schermi con risoluzione più elevata ma prezzi decisamente inferiori, ci si rende conto dello sforzo che gli appassionati italiani dell'universo Apple dovranno compiere questa volta per dar ragione al riprovevole metodo anti-crisi di TIM e Vodafone.

 

Commenti