Home News Android 2.3 Gingerbread: approfondimento

Android 2.3 Gingerbread: approfondimento

Android 2.3 Gingerbread: approfondimentoAnnunciando l'arrivo del suo smartphone Nexus S, Google ha presentato contemporaneamente la nuova versione della sua piattaforma mobile: Android 2.3 Gingerbread. Vediamo insieme le caratteristiche del nuovo OS.

Atteso da mesi come versione 3.0, Android Gingerbread è finalmente disponibile come versione 2.3 della piattaforma Android di Google. La denominazione indica che il nuovo OS sarà ancora indirizzato agli smartphone, mentre Android 3.0 (Honeycomb) sarà anche ottimizzato per i tablet. Il numero (2.3) indica un'evoluzione delle funzionalità della piattaforma piuttosto che un cambiamento radicale, tanto che gli utenti non dovrebbero avere difficoltà nell'uso dell'interfaccia e delle sue features.

Android Gingerbread

Il primo smartphone ufficialmente fornito di Android 2.3 Gingerbread è dunque Nexus S, rivelato contemporaneamente, come Nexus One fu agli inizi del 2010 il primo ad utilizzare Android 2.1 Eclair. Google annuncia per questa nuova versione di aver lavorato (di nuovo) su alcuni elementi dell'interfaccia per rendere più facile l'accesso e migliorarne il contrasto. La tastiera virtuale è stata ridisegnata, con tasti più chiari e meglio disposti per ridurre gli errori di battitura, mentre i suggerimenti del dizionario appaiono in modo più visibile.

E' possibile utilizzare la digitazione vocale ed alcune operazioni sono state ottimizzate (passaggio più rapido alla modalità digitale o simboli ad esempio). La selezione evidenzia la parola intera, con cursori che permettono di allargare la selezione a proprio piacimento, e senza dover utilizzare un mouse. Android 2.3 offre una migliore gestione delle applicazioni più avide di risorse in background per mantenere alta l'autonomia del dispositivo ed un accesso rapido al gestore delle apps, che mostra i software aperti.

I nuovi smartphone integrano una fotocamera nella parte posteriore, ma anche una webcam frontale, la cui gestione dipende dal sistema operativo. La nuova versione di Andorid gestisce gli account SIP (Session Initiation Protocol) per VoIP ed i numeri SIP nelle applicazioni. Un'altra novità, che era stata confermata da Eric Schmidt, alcuni giorni fa: Android Gingerbread gestisce la funzionalità NFC (Near Field Communication) integrando un'applicazione di lettura per i codici NFC.

L'OS supporta molto tipi di sensori, come il giroscopio. L'insieme delle nuove API è disponibile nella nuova versione Android 2.3 SDK, qui.