Home News 3D Streaming: Second Life su netbook e MID

3D Streaming: Second Life su netbook e MID

Second Life e giochi multiplayer online su MID e netbookUna tecnologia nata nei laboratori israeliani di Intel permette di giocare a Second Life o altri giochi multiplayer online sui MID, sui netbook o altri dispositivi portatili dotati di risorse limitate.

Second Life e World of Warhummer sono due dei principali MMOGs (Massively Multiplayer Online Games), in cui si confrontano o si scontrano migliaia di persone sparse per tutto il Globo, connesse su Internet. Il fenomeno ha assunto dimensioni incredibilmente estese, tanto da meritare l'interesse dei media e dei sociologi.

Per giocare è necessaria, ovviamente, una connessione ad Internet a banda larga, ma spesso è richiesto anche un processore potente, un buon quantitativo di RAM e una scheda grafica 3D di livello intermedio. Questi requisiti, finora, hanno impedito che il gaming online approdasse sui subnotebook, tipicamente netbook, MID e UMPC.

Le prestazioni di questi notebook tascabili sono cresciute enormemente negli ultimi mesi, anche per merito delle nuove piattaforme Intel e VIA, ma anche le risorse richieste dai MMOGs aumentano in modo esponenziale. Il rischio è che, di questo passo, MID e giochi online corrano su binari paralleli, mantenendo un costante divario fra performance offerte e requisiti di gioco.

Second Life su MID Intel

Dalle pagine del blog di Intel, Alexander Sterkin, ingegnere del software presso il Software & Solutions Group di Intel, illustra una possibile soluzione sviluppata da Comverse e dal chipmaker californiano: il 3D Straming. Il rendering viene eseguito su un potente server, poi compresso e distribuito in streaming su un network WiMAX o 3G. Un singolo server con processore Xeon 5400 sarebbe in grado di supportare 14 client connessi da remoto.

In pratica, basterà connettersi al server in modo wireless per giocare a Second Life o World of Warhummer in modo fluido, anche se si dispone di un MID odi un netbook. Il servizio potrebbe essere offerto direttamente dai carrier in cambio di un piccolo abbonamento.

Qui di seguito mostriamo un video in cui lo stesso Sterkin mostra una dimostrazione della tecnologia 3D Sreaming:


Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy