Home News HTC Flyer: Scribe, Timemark e Magic Pen in dettaglio

HTC Flyer: Scribe, Timemark e Magic Pen in dettaglio

HTC Flyer: Scribe, Timemark e Magic Pen in dettaglioIl tablet HTC Flyer è un device "diverso" per molteplici aspetti, ma soprattutto per le tecnologie integrate. Scribe, Timemark e Magic Pen permettono di prendere appunti, salvarli, sincronizzarli e consultarli quando vogliamo. Tutti i dettagli nella nostra demo.

Il tablet HTC Flyer è ormai vicino al suo rilascio ufficiale sul mercato italiano, che avverrà il prossimo 9 maggio. Il device è stato spesso protagonista delle nostre pagine per le sue caratteristiche tecniche, i prezzi o le tecnologie integrate. Il tablet HTC prevede un display con diagonale di 7 pollici e risoluzione di 1024 x 600 pixel, processore Qualcomm SnapDragon single core da 1.5 GHz, 1 GB di RAM, storage di massa da 32 GB espandibile tramite MicroSD, moduli wireless sia WiFi che 3G e sistema operativo Google Android con HTC Sense 3.0 che, tra i diversi miglioramenti, propone un lockscreen completamente configurabile con le informazioni che preferiamo avere sott'occhio e i programmi che usiamo più di frequente, il tutto racchiuso in un'elegante e resistente monoscocca in alluminio.

HTC Flyer Landscape

Al momento attuale la versione di Android utilizzata è la 2.3.3 Gingerbread, ma è già previsto un aggiornamento dei terminali non appena sarà disponibile l'ultima versione 3.0 Honeycomb, la prima ad essere espressamente sviluppata da Google per i tablet. Nel video che vi proponiamo oggi analizzeremo invece altri aspetti interessanti e innovativi di HTC Flyer, ossia le tecnologie Scribe e Timemark, che permettono di interagire con l'interfaccia e scrivere o disegnare a video tramite l'uso di un pennino, nonostante il display sia di tipo capacitivo e non resistivo.

HTC Flyer portrait

Per chiarezza espositiva ricordiamo che i display touch di tipo resistivo appartengono alla prima generazione e prevedevano l'uso esclusivo dello stilo. Lo schermo infatti era composto da due strati sovrapposti, tra i quali avveniva il contatto elettrico, nel punto preciso in cui si esercitava una pressione tramite appunto l'uso di un pennino. Il dispositivo tracciava poi le coordinate posizionali del contatto e le comunicava al sistema operativo. Negli schermi capacitivi invece il contatto elettrico avviene alla superficie del display, rendendo così possibile la produzione di schermi più sottili ma richiedendo per l'interazione l'uso di oggetti capacitivi, dotati cioè a loro volta di un campo elettrico. Quando infatti tocchiamo o sfioriamo uno schermo di questo tipo il campo di elettroni viene localmente distorto e il dispositivo, tramite dei sensori posizionati in ciascun angolo del display, rileva tale distorsione e ne assegna le coordinate al sistema operativo.

HTC Flyer cover

L'uso del pennino però permetteva alcuni vantaggi significativi, come una maggior precisione e la possibilità di interagire scrivendo o disegnando e non solo premendo dei pulsanti o eseguendo delle gesture. Per questo motivo quindi HTC ha pensato di sviluppare Scribe e Magic Pen, una penna attiva, alimentata tramite induzione elettromagnetica, senza necessità di impiegare una propria batteria. L'accoppiata di queste due tecnologie permette di fare molte operazioni interessanti.

E' ad esempio possibile scrivere a video su qualsiasi supporto, che sia un ebook in formato PDF o uno screenshot. Su un testo può fare da evidenziatore, ma anche permettere di scrivere note a margine. Scribe ha poi un suo pannello di controllo da cui è possibile scegliere il tipo di punta e il suo spessore, nonchè il colore. L’integrazione con Evernote permette poi di salvare tutte le note e gli appunti in server cloud, in modo da poterli sincronizzare e consultare tramite qualsiasi altro dispositivo dotato dello stesso programma.

Interessante anche la funzione Timemark, che permette di memorizzare appunti e note in maniera centralizzata per poi andarli a recuperare facilmente attraverso l'interfaccia dedicata che li raccoglie tutti indipendentemente dalla loro tipologia (note, appunti su file, testo etc.). Timemark permette anche di registrare l'audio, ad esempio di una conferenza o conversazione e sincronizzarlo con le note che avremo eventualmente preso. In questo modo recuperando la nota sarà anche possibile riprodurre l'audio ad essa associato. Ricordiamo che HTC Flyer arriverà in Italia dal 9 Maggio al prezzo di 699 euro.

Commenti (2) 

RSS dei commenti
Bellissimo e utile a mio parere!
Ma 700€ per la versione Wifi + 3G e 32gb ???? E' veramente troppo per questo genere di prodotto... smilies/shocked.gif  
Iperzampem0

Iperzampem

aprile 20, 2011

fosse il primo tablet che viene venduto con un prezzo di listino e poi si trova nei negozi a 200 euro di meno!  
Sid

Sid

aprile 20, 2011

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy