Home News APU AMD Carrizo e il primo prototipo di notebook

APU AMD Carrizo e il primo prototipo di notebook

APU AMD Carrizo e il primo prototipo di notebook Al CES 2015, AMD ci ha mostrato un prototipo di notebook con la nuova APU AMD Carrizo, capace di gestire il decoding hardware di un video 4k in formato H.265 senza alcun problema di framerate nella riproduzione.

Al CES 2015, abbiamo avuto l'occasione di vedere in anteprima un prototipo di portatile equipaggiato con una delle nuove APU Carrizo, da poco giunto dagli stabilimenti del produttore. Si tratta di un'anteprima assoluta per la quale ci sono pochissimi dati disponibili. AMD ad esempio non solo non ha fornito alcun dettaglio, nè sulla configurazione del notebook né su altre sue caratteristiche tecniche, ma non ci ha nemmeno permesso di scattare delle foto, sostituite dunque da immagini "ufficiali" diffuse dalla stessa AMD.

Prototipo portatile con AMD Carrizo

Prototipo portatile con AMD Carrizo Prototipo portatile con AMD Carrizo

La spiegazione è che si tratta appunto di un prototipo in pieno sviluppo e che dunque non rappresenta alcun modello specifico. Allo stesso modo anche le APU sono ancora in uno stadio di pre-produzione, e lavorano a clock rate che potrebbero essere soggetti a cambiamenti nei modelli finali. Non abbiamo potuto svolgere alcun test, ma abbiamo dato una sbirciatina all'esplora risorse di Windows e alla schermata dei dettagli hardware, che però non possiamo qui riportare. Tuttavia la visita non è stata infruttuosa perché qualcosa di interessante l'abbiamo pur visto: il portatile infatti riproduceva un video 4K in formato H.265 in maniera fluida e senza alcun impuntamento, utilizzando esclusivamente le capacità della APU (nel notebook non era infatti installata alcuna scheda video dedicata). Di fianco al prototipo c'era un secondo notebook con un processore Intel di fascia alta, anch'esso privo di scheda video, che riproduceva lo stesso filmato ma con risultati deludenti.

Il messaggio che AMD ha voluto lanciare dunque è quanto mai chiaro: le nuove APU Carrizo riescono a gestire il decoding hardware dei video 4k con le proprie sole forze, facendolo molto meglio di un più potente e assai più costoso processore Intel, che per gestire correttamente questi filmati richiede hardware aggiuntivo. Le APU Carrizo, basate su architettura Excavator e su GPU Radeon GCN (Graphics Core Next), arriveranno sul mercato non prima del secondo o del terzo trimestre di quest'anno, ma già promettono bene

Prototipo portatile con AMD Carrizo

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy