Home News Nvidia Project Shield: Real Boxing, Borderlands 2 e Need For Speed in streaming

Nvidia Project Shield: Real Boxing, Borderlands 2 e Need For Speed in streaming

Nvidia Project Shield: Real Boxing, Borderlands 2 e Need For Speed in streamingNei giorni scorsi Nvidia ha avviato sul proprio sito due appuntamenti fissi per gli appassionati della nuova console portatile Project Shield: ogni lunedì infatti si mostreranno i video e si parlerà dei giochi per PC che possono essere riprodotti in streaming dal computer, mentre ogni giovedì toccherà ai titoli per Android. Qui di seguito troverete quindi i primi tre filmati su Need For Speed, Borderlands 2 e Real Boxing.

Nvidia ha presentato al CES 2013 di Las Vegas la mini-console Project Shield, un interessante progetto che in dimensioni poco più grandi di un comune controller racchiude una piattaforma Tegra 4 e un display da 5 pollici per giocare a tutti i videogames nati per il sistema operativo del robottino verde. Se siete interessanti a saperne di più, vi consigliamo di leggere il nostro articolo sulla console Nvidia.

Nvidia Shield

Negli scorsi giorni, per meglio promuovere il proprio prodotto, Nvidia ha anche avviato un blog sulle proprie pagine ufficiali che sarà aggiornato regolarmente due volte a settimana. Ogni lunedì infatti si parlerà di un titolo nato per computer ma riproducibile dalla console via streaming, altra funzionalità molto interessante di cui è dotato questo device, mentre i giovedì saranno dedicati ai prodotti più propriamente Android. Finora i titoli mostrati sono in tutto tre, due per computer e uno per Android, di cui potete vedere i video qui di seguito.

I due video per computer mostrano la resa in streaming di titoli graficamente complessi come Need For Speed e Borderlands 2, un gioco di guida e uno sparatutto in prima persona, per i pochi che non dovessero conoscerli. Dai video si può vedere chiaramente la facilità con cui è possibile avviare la funzione preposta alla loro riproduzione dall'interfaccia di Project Shield, la qualità grafica con la quale sono riprodotti e la fluidità delle animazioni. Per ottenere questo risultato è necessario però avere un desktop con una dotazione minima di almeno 4 GB di RAM, scheda video dedicata Nvidia GeForce GTX 660 e processore Intel Ivy Bridge Core i5 o i7, oltre ovviamente al software specifico sviluppato da Nvidia, che consente di superare diversi ostacoli legati alla visualizzazione di giochi nati per PC su una console Android-based e che a quanto pare funziona egregiamente.

Real Boxing è invece un titolo di nuova generazione espressamente sviluppato per l'OS Google, che ci offre la possibilità di vivere in prima persona le emozioni di un incontro di box professionistico. Il titolo sfoggia un'ottima grafica e una grande giocabilità, mostrando chiaramente i progressi raggiunti dai titoli sviluppati per smartphone e tablet, ormai quasi allineati alla qualità dei giochi per le console di questa generazione, anche grazie alla nuova piattaforma Tegra 4 formata da un processore quad core di nuova generazione con architettura ARM Cortex A15 e GPU con 72 core. Ora non c'è che da attendere per conoscere il prezzo della soluzione Nvidia, che dovrebbe anche farla debuttare sul mercato entro il secondo trimestre di quest'anno.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy