Home News Nuovi dettagli sulla roadmap notebook di AMD: Griffin e Hybrid Graphics

Nuovi dettagli sulla roadmap notebook di AMD: Griffin e Hybrid Graphics

ImageEmergono una serie di interessanti informazioni sui podotti per notebook AMD che verranno presentati nei prossimi mesi: processori Hawk e Griffin, tecnologia Hybrid Graphics e nuovi chipset con sottosistema grafico compatibile DirectX10.

Il magazine online DailyTech ha pubblicato delle dichiarazioni di Giuseppe Amato, Marketing Technical Director di Amd per l'Europa, che gettano luce sui dettagli della roadmap dei prodotti per notebook AMD per i prossimi due anni, presentata all'Analyst Day 2006.

Image

Il calendario del chipmaker californiano prevede un aggiornamento della piattaforma Kite, già iniziato con il lancio del nuovo chipset M690T, e che proseguirà con l'uscita  di nuove versioni delle attuali CPU Turion 64 X2 realizzate con processo produttivo a 65nm (questi processori figurano con il nome in codice "Hawk" sulla roadmap). Amato, il cui nome rivela origini italiane, non ha voluto offrire dettagli ulteriori su questo argomento, ma si è limitato a dichiarare che "questi processori usciranno molto presto sul mercato".

Successivamente, nel 2008, AMD presenterà i processori della famiglia Griffin che segneranno l'ingresso della microarchitettura K10 nel settore mobile. Amato sottolinea, però, che nonostante Griffin sarà molto simile ai chip K10 per desktop e server, non sarà un mero adattamento di queste CPU, perché se ne differenzierà considerevolmente sotto vari aspetti: non avrà le stesse performance nelle operazioni in virgola mobile dei suoi equivalenti per desktop, ma integrerà una tecnologia molto simile a Intel Dynamic Acceleration Technology (DAT), che consente di spegnere completamente uno dei due core, trasferendo tutta l'energia sul core attivo.

Image

Dal punto di vista grafico, Amato riferisce cheAMD introdurrà, nell'ambito dell'aggiornamento autunnale della piattaforma Kite, la tecnologia Hybrid Graphics. Sostanzialmente essa consiste nella possibilità di passare dinamicamente da una soluzione grafica integrata ad una dedicata a seconda dello stato di alimentazione del notebook: quando il sistemasi trova in rete elettrica viene utilizzata la scheda grafica dedicata per avere le massime performance, mentre quando il portatile è alimentato in batteria si passa automaticamente al chip integrato per risparmiare energia.

La presenza di una doppia soluzione grafica integrata/dedicata non è del tutto inedita perché è già presente su alcuni notebook in commercio, come i sony VAIO SZ, ma la novità della tecnologia Hybrid Graphics consisterà nella possibilità di effettuare il passaggio da un chip all'altro a notebook acceso. Ovviamente sarà consentito all'utente di esercitare un controllo su questo processo. Ricordiamo che, secondo indiscrezioni, Nvidia starebbe lavorando ad una soluzione analoga, il cui nome dovrebbe essere SLI Power.

Insieme al processore Griffin, nel 2008, verrà introdotto un nuovo chipset che, nella sua versione con grafica integrata (IGP ,Integrated Graphics Processor) comprenderà un sottosistema grafico derivato dalla famiglia di GPU ATI R600 compatibile con DirectX10 e dotato di supporto per Universal Video Decoder (UVD). UVD è una tecnologia che consente il decoding a livello hardware dello standard di compressione video H.264 (cosiddetto AVC, Advanced Video Coding) in un modo più efficiente di quanto faccia attualmente la tecnologia Avivo della stessa AMD. Amato ha sottolineato che una CPU Sempron a 1GHz affiancata dalla tecnologia UVD è in grado di decodificare un video Full-HD (1080p) senza difficoltà.

Infine, questo stesso chipset offrirà il supporto per DisplayPort, una nuova interfaccia che consentirà di utilizzare sia HDMI che DVI attraverso appositi adattatori.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy