ImageLG riceve una nomination per il prestigioso premio Red Dot Award con un concept di design che anticipa le forme dei portatili futuri: design sottilissimo a libro e alimentazione a combustibile liquido.

LG ha tolto il velo ad un concept che prefigura le linee dei futuri notebook della casa coreana. Il prototipo ha un design talmente curato che è riuscito a ricevere una nomination per “Best Concept Design” al Red Dot Award 2006, uno dei tre più importanti riconoscimenti per il design a livello mondiale, insieme all'iF Award e all'IDEA Award.

La nomination è un meritato riconoscimento ai progettisti per aver creato questo notebook dalle linee futuristiche: il suo nome è "e-Book" (da non confondersi con i libri in formato digitale, ebook) ed è un laptop widescreen dal design sottilissimo.
L'e-Book non è alimentato a batteria ma usa combustibili liquidi eco-compatibili, come il metanolo, che vengono immagazzinati in un tubo trasparente: l'effetto è simile alle "lava-lamp", esteticamente gradevole, ma dubitiamo che possa mai avere una applicazione concreta.

Attorno al "serbatoio" del combustibile si incernierano lo schermo e la tastiera: entrambi sono dei display di tipo OLED (Organic Light-Emitting Diode) una tecnologia che, a differenza degli LCD, non richiede di essere inserita in una cornice e quindi permette di creare schermi senza bordi. I display OLED sono già utilizzati su alcuni dispositivi mobili (palmari, cellulari e alcuni notebook) e hanno il vantaggio di essere anche più parchi nei consumi di energia.

“Allo stato attuale della tecnologia, è molto costoso produrre un laptop di questo tipo" confessa Na Joo-young, che però aggiunge "Ma è possibile”.

Image

LG non ha concesso ulteriori dettagli sul se e sul quando questo prototipo potrà trovare applicazione concreta.

Commenti