Home News iPhone: nuova generazione a giugno?

iPhone: nuova generazione a giugno?

iPhone di nuova generazione a giugnoL'uscita del nuovo firmware 2.2.1 per iPhone ha rivelato in via definitiva l'imminente arrivo di un nuovo modello di iPhone: secondo alcune indiscrezioni, Apple potrebbe rilasciare il successore dell'attuale iPhone 3G per il prossimo mese di giugno.

Apple rilascerà un nuovo iPhone durante il mese di giugno: a rivelarlo non è la congiuntura degli astri, ma la convergenza di una serie di indiscrezioni e tracce la cui veridicità è difficilmente intaccabile. La prima certezza arriva dall'introduzione del nuovo firmware 2.2.1 per iPhone ed iPod Touch: tra le linee del codice sono stati reperiti dei riferimenti alla versione "2.1" del melafonino, nomenclatura inedita se consideriamo che l'attuale iPhone 3G è identificato dal codice 1.2, mentre l'iPhone originale è conosciuto come versione 1.1. La versione 2.1 può essere dunque interpretata come segno di una revisione hardware e strutturale radicale ed imminente.

Nuova generazione di Apple iPhone a giugno?

A rincarare la dose ci ha pensato Mark Davis, Program Director per iPhone del provider degli Emirati Arabi Uniti Etisalat, che nell'annunciare la prossima introduzione dell'iPhone 3G nel proprio paese, si è lasciato sfuggire un commento probabilmente inopportuno: "L'ultimo modello 3G sarà disponibile a partire da 15 gennaio, e verrà proposto da Etisalat sia per l'utenza privata che per quella business. La nuova versione del dispositivo arriverà a giugno, e sarà lanciata immediatamente anche negli Emirati Arabi Uniti".

La dichiarazione di Davis è avallata dalle affermazioni di Phil Schiller, Senior Vice President del Product Marketing Apple, che ha confermato in precedenza la presenza di un ciclo vitale predefinito per ogni prodotto Apple; tra l'uscita del primo iPhone ed il suo successore iPhone 3G passò circa un anno, per cui la prossima novità sarebbe da attendere proprio per la stagione estiva.

Basandoci su altri rumors, Apple starebbe inoltre progettando importanti modifiche relativamente al sistema operativo: con il futuro firmware 3.0 potrebbe essere implementata una funzione per la gestione delle applicazioni in background, che consentirebbe all'utente di mantenere attive le sessioni delle chat, radio ed altri applicativi, anziché dover sottostare ai limiti imposti dall'attuale (e criticata) interfaccia.

Le richieste a livello di risorse hardware sarebbero maggiori, per cui si ipotizza che il nuovo iPhone sarà provvisto non solamente di un processore più potente, ma anche di una memoria interna più capiente; chi sperava in un incipiente arrivo del tanto fastanticato iPhone Nano a basso costo, potrebbe dunque dover attendere ancora a lungo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy