Home News ASUS e Leap Motion: Kinect sbarca su notebook e ultrabook

ASUS e Leap Motion: Kinect sbarca su notebook e ultrabook

ASUS adotta Leap Motion per i suoi notebookLeap Motion, l'interessante start up che ha sviluppato un innovativo controller per trasformare i movimenti delle mani in comandi per interagire con le interfacce, ha annunciato oggi che la sua tecnologia sarà integrata in alcuni selezionati prodotti, sia notebook che PC desktop, di prossima generazione realizzati da ASUS.

Leap Motion è una giovanissima start up californiana che ha fatto molto parlare di sé nel 2012 grazie alla presentazione di un'innovativa tecnologia touchless, in grado di rilevare il movimento delle mani e anche delle singole dieci dita in un campo visivo di 150° con una velocità di 295 frame al secondo, che si traduce in una precisione del rilevamento del movimento di appena un centesimo di millimetro. In questo modo Leap Motion è in grado di tradurre le gesture in altrettanti comandi che consentono di interagire con interfacce di programmi e sistemi operativi, ma anche con videogiochi o con altri software creativi, come ad esempio quelli che permettono di dipingere a mano libera.

Leap Motion

Nonostante l'interesse suscitato però e la consegna di 12000 esemplari ad altrettanti sviluppatori, finora Leap Motion non aveva ancora fatto la propria comparsa in alcun dispositivo del mercato consumer, situazione che però potrebbe cambiare assai presto. L'azienda ha infatti annunciato di aver raggiunto un accordo con ASUS per inserire il proprio prodotto in alcuni modelli selezionati di notebook e computer desktop prodotti dal colosso taiwanese che arriveranno sul mercato nella seconda parte del 2013, assieme ai processori Intel Haswell.

ASUS con Leap Motion

Il device mostrato sembra poco più grande di una penna USB e mostra il design tipico degli ultimi prodotti ASUS, con linee sinuose e una doppia colorazione, antracite con il perimetro sottolineato da un inserto metallico argentato opaco. Tuttavia il CEO di Leap Motion ha spiegato che la propria tecnologia, formata da un controller e dal relativo software, può essere implementata anche in device molto più piccoli, smartphone compresi, perché non supera le dimensioni degli attuali sensori fotografici e non esclude dunque che questo possa essere solo il primo di una serie di accordi che porterebbe ufficiosamente Leap Motion sul mercato molto prima che sia in grado di vendere autonomamente la propria soluzione.

Sui prodotti Asus il dispositivo sarà accompagnato anche dal relativo app store preinstallato. Leap Motion infatti sta lavorando con gli sviluppatori per realizzare una serie di applicativi specifici per gli usi più svariati. Attualmente l'azienda ha infatti affermato che il 4 % degli sviluppatori ha realizzato app relative ai videogiochi, il 12 % per musica e video, l'11 % per il disegno e in generale a fini artistici, l'8 % per applicazioni in campo medico e scientifico e il 6 % per la robotica. Al momento sembrerebbe inoltre che siano già state proposte ben 40.000 applicazioni. L'azienda invece non ha parlato del costo della propria soluzione e non sappiamo dunque dire quanto la sua presenza aumenterà eventualmente il prezzo dei prodotti ASUS.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy