Home News Windows 7 e batterie: nessun bug per Microsoft

Windows 7 e batterie: nessun bug per Microsoft

Windows 7 e batterie: nessun bug per MicrosoftIn merito alla riduzione dell'autonomia di alcuni notebook con Windows 7, Microsoft risponde il suo sistema operativo. L'autonomia diminuisce perchè le batterie sono esauste.

Qualche giorno fa, abbiamo visto in questo articolo come Microsoft abbia deciso di studiare le cause che determinerebbero una riduzione della durata dell'autonomia di alcuni PC portatili e netbook dotati di sistema operativo Windows 7, rispetto ai vecchi OS Windows XP e Vista. Numerosi utenti lamentano, infatti, sui diversi forum di discussione che l'autonomia dei propri computer portatili diminuisce da molti minuti ad alcune ore, dopo l'installazione di Windows 7 al posto di WIndows XP o Windows Vista.

Windows 7 Family

Alcuni affermano di visualizzare un messaggio di Windows 7, che invita a sostituire la batteria. L'azienda di Redmond, dopo le numerose prove circolate in Rete, ha indicato alcuni giorni fa di essere al lavoro per studiare il fenomeno. Microsoft comunica i primi risultati della sua indagine e rivela, a sorpresa, che il suo nuovo sistema operativo Windows 7 non è causa di alcun problema. In realtà per il momento, la società si concentra sui messaggi di errore che alcuni utenti visualizzano. Ne risulta, dopo studi e confronto con i suoi partner, che anche in questo caso Windows 7 non è responsabile.

Microsoft spiega che il sistema di avviso è in realtà un nuovo strumento realizzato per Windows 7 (non presente in XP e Vista dunque), che si basa sui dati del BIOS della batteria per stabilire una diagnosi. Se lo strumento individua che la batteria funziona soltanto al 40% della sua capacità originale, allora il sistema emette l'allarme. Di conseguenza, una batteria che offre di 5 ore di autonomia, non potrà offrire solo due ore di funzionamento perchè abbinata a Windows Seven.

L'azienda di Redmond aggiunge che la batteria perde fisiologicamente buona parte della sua capacità dopo alcuni mesi di utilizzo, anche nei notebook più recenti. Al momento però, questa dichiarazione non giustifica nè spiega il motivo per cui alcuni utenti riscontrano una diminuzione dell'autonomia dopo la migrazione a Windows 7. Attendiamo quindi chiarimenti da parte di Microsoft e soprattutto una soluzione, che speriamo sia disponibile molto presto per gli utenti interessati.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy