Home News Windows 10 gratis per un anno, con Cortana e Spartan

Windows 10 gratis per un anno, con Cortana e Spartan

Windows 10 gratis per un anno, con Cortana e SpartanMicrosoft ha tenuto un grande evento durante il quale ha annunciato la nuova Technical Preview di Windows 10, per la prima volta disponibile al pubblico in più lingue, compreso l'italiano. In questo articolo abbiamo voluto raccogliere tutte le numerose novità introdotte da quello che si annuncia come uno degli OS più rivoluzionari mai realizzati da Microsoft.

È il giorno della Technical Preview di Microsoft Windows 10, l'erede del discusso Windows 8.1 attuale, su cui Microsoft punta tutto per rilanciare la sua immagine e il suo mercato. Si tratta quindi di una release chiave, in una situazione assai delicata per il colosso di Redmond che deve riuscire a tutti i costi a dimostrare di essere ancora in grado di comprendere il mercato e le esigenze dei propri utenti, riuscendo anche a soddisfarle in maniera efficace. Per fare questo, nel nuovo corso impostato dal CEO Satya Nadella, Microsoft ha adottato una strategia particolarmente aggressiva, che per certi versi ricorda anche le politiche di Apple. In questo articolo abbiamo dunque deciso di proporvi una carrellata di tutte le principali novità che sono state illustrate durante l'evento; sono davvero numerose e riguardano diversi ambiti chiave nei quali l'attuale Windows 8.1 non ha convinto del tutto.

Windows 10 family

Prima di analizzare ogni angolo nascosto di Windows 10, vi ricordiamo che il sistema operativo sarà rilasciato sotto forma di aggiornamento gratuito per tutti gli utenti in possesso di una licenza per Windows 7, Windows 8.1 e Windows Phone 8.1. L'offerta però sarà limitata al primo anno dal lancio ufficiale. Si tratta di una decisione storica da parte di Microsoft, sicuramente volta a saggiare la reazione del mercato e chissà che, se sarà positiva, questa potrebbe diventare la modalità per le future release.    

WINDOWS 10 PER SMARTPHONE E TABLET
La prima vera novità è che Microsoft unificherà tutti i suoi sistemi operativi, almeno a livello di interfaccia ed esperienza utente, dal computer desktop al notebook, dal tablet fino allo smartphone. Su smartphone l'aspetto sarà molto simile a quello dell'attuale Windows Phone, con le tile ridimensionabili, ma ora sarà possibile renderle semi trasparenti ed utilizzare uno sfondo personalizzato al posto di quello predefinito bianco o nero. Questa versione, che sarà utilizzata anche sui tablet minori di 8 pollici, avrà anche alcune funzionalità specifiche, come ad esempio il raggruppamento delle app più recenti all'inizio della lista e una nuova tastiera virtuale dotata di un pulsante che aziona il microfono, così da utilizzare il riconoscimento vocale anche per dettare del testo.

APP UNIVERSALI E MODALITA' CONTINUUM
L'unificazione di tutte le versioni di Windows ha richiesto altre due innovazioni, una riguardante le app e una l'ormai famigerato menu o modern start screen, fonte di tante critiche da parte degli utenti desktop e notebook. Al fine di garantire un'esperienza utente quanto più uniforme possibile infatti Microsoft ha pensato di unificare alcune app, specificamente Foto, Video, Musica, Mappe, Contatti, Messaggi, Mail e Calendario, che avranno un nuovo design e un aspetto identico su tutti i dispositivi. I loro contenuti inoltre saranno memorizzati e sincronizzati tramite il servizio di cloud storage OneDrive, consentendo all’utente di iniziare un’operazione su un dispositivo e continuarla su qualsiasi altro. Anche Word, Excel, Outlook e PowerPoint, che saranno finalmente disponibili come app, offriranno questo stesso tipo di approccio, che dovrebbe tra l'altro essere favorito anche per quanto riguarda gli sviluppatori, a cui saranno dati gli strumenti per scrivere i propri applicativi una volta sola, rendendoli compatibili con tutti i formati esistenti. Continuum invece è il nome dato alla tecnologia che, sui dispositivi 2-in-1, consentirà a Windows 10 di passare agevolmente dalla modalità tastiera/mouse, caratterizzata da uno start screen somigliante a quello di Windows 7 con in più l'aggiunta di alcune live tile, a quella di un dispositivo touch/tablet, molto simile all'attuale start screen di Windows 8.1, rilevando la transizione e attivando automaticamente la modalità adatta. Chi comunque dovesse preferire la start screen attuale anche su computer e portatili potrà abilitarla manualmente tramite un comando presente nelle impostazioni principali.

Windows 10 per notebook e smartphone

ACTION CENTER
Un'altra novità riguarda l'eliminazione dell'attuale barra accessi o Charms Bar, sostituita da un Action Center assai completo, che sarà presente anche nella versione per smartphone con lo stesso identico aspetto, ma che sarà visualizzabile come il predecessore, o con uno swipe da destra verso l’interno o con il puntatore del mouse, andando sul lato destro dello schermo. L'Action Center accorperà in sé un centro notifiche e un centro di controllo con le scorciatoie per le app più utilizzate ed altre funzionalità, come avviene già adesso sia su Android che su iOS.

CORTANA
L'integrazione di Cortana, l’assistente vocale Microsoft, è un'altra novità per PC e Tablet. In basso a sinistra nella barra delle applicazioni troveremo infatti ora la casella per le ricerche, da cui accedere ai servizi di Cortana, attivabile comunque anche tramite la funzione "Hey Cortana!", in grado di attivare il riconoscimento vocale con la sola voce, senza premere alcun tasto. Cortana inoltre sarà in grado di gestire molte funzioni del dispositivo proprio attraverso l'uso della voce, ad esempio si potrà chiedere al computer di mostrare l’ultimo PowerPoint aperto o di riordinare le fotografie ma anche dettare ed inviare una email. Come già accade su Windows Phone inoltre, Cortana imparerà le preferenze dell’utente per fornire suggerimenti ad hoc.

PROJECT SPARTAN, IL WEB-BROWSER DI WINDOWS 10
Con Windows 10 arriverà una nuova versione del web-browser Internet Explorer, attualmente conosciuto col nome in codice Project Spartan, che introdurrà novità significative. Secondo Microsoft infatti il browser avrà una nuova interfaccia utente con una toolbar più contenuta per lasciare maggior spazio ai contenuti, un nuovo motore di rendering e nuove modalità di interazione con i contenuti online. Il browser, che a sua volta integrerà Cortana, offrirà la possibilità di inserire commenti mediante tastiera o penna direttamente sulla pagina Web e condividerli facilmente con gli amici e una modalità di lettura priva di distrazioni, che visualizza l’articolo con un layout semplificato.

GIOCHI XBOX SU WINDOWS 10
Windows 10 girerà, tra le altre cose, anche su XBox 10 in futuro e quindi la console non sarà accomunata solo dall'interfaccia a tutti gli altri device con l'OS Microsoft. L'azienda di Redmond infatti ha spiegato che si potrà installare un'app su smartphone, tablet, notebook o computer desktop e che, tramite essa, sarà possibile eseguire in remoto i giochi per console della Xbox, a patto ovviamente che entrambi i dispositivi siano sullo stesso network. Viceversa invece sarà possibile utilizzare sulla futura XBox le Universal Apps così da avere sempre la stessa esperienza utente ovunque ci si trovi e qualsiasi prodotto si stia utilizzando. Microsoft ha poi accennato alle future librerie grafiche DirectX 12, che esordiranno sempre con Windows 10 e che dovrebbero utilizzare metà della potenza disponibile rispetto alle DirectX 11 a parità di effetti riprodotti, garantendo così una maggior durata della batteria.

Windows 10 con Xbox

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy