Home News Visori VR con SoC Rockchip RK3399, USB-C e dual panel OLED. Foto e video

Visori VR con SoC Rockchip RK3399, USB-C e dual panel OLED. Foto e video

Visori VR con SoC Rockchip RK3399, USB-C e dual panel OLEDPresso lo stand di Rockchip, abbiamo visto in anteprima i prossimi visori VR con SoC Rockchip RK3399, porte USB Type-C e dual panel OLED. Foto e video live.

Rockchip RK3399 è il nuovo chip top-di-gamma dell'azienda cinese ed è un esa-core con due core ARM Cortex-A72 e quattro core Cortex-A53. È dotato di grafica Mali-T864MP4, supporta la riproduzione di video 4K con compressione HEVC, H.264 e VP9, un'uscita HDMI 2.0, memorie dual-channel, fino a due porte USB Type-C e Gigabit Ethernet. La produzione è iniziata già qualche mese fa ed il SoC è ormai pronto per sbarcare sul mercato in un'ampia gamma di dispositivi, tra cui tablet, notebook, Mini PC, TV e persino visori VR.

Visori VR con SoC Rockchip RK3399

Nel corso della fiera di Hong Kong, abbiamo avuto la possibilità di dare una prima occhiata agli ibridi 2-in-1 che ne saranno equipaggiati (a proposito avete visto il tablet Techvision con Android e quello iFive con Remix OS 3.0?), ma nello stand di Rockchip erano esposti anche apparecchi per la realtà virtuale.

I visori VR alimentati dal SoC Rockchip RK3399 sono modelli all-in-one, quindi soluzioni stand-alone che funzionano senza l'ausilio dello smartphone. E sono anche molto potenti. L'azienda cinese infatti garantisce un'esperienza di realtà virtuale completa ed appagante grazie alle doti del suo processore, in grado di gestire refresh rate superiori a 75Hz, bassa latenza (meno di 20 ms), eye-tracking di alta precisione, riconoscimento delle gesture e orientamento spaziale con uno speciale algoritmo. Insomma, la categoria dei visori VR low-cost è pronta ad insidiare quella dei modelli premium con dispositivi convenienti (nel prezzo) e interessanti nelle prestazioni.

Visori VR con SoC Rockchip RK3399

Dando uno sguardo al video hands-on che abbiamo realizzato poche ore fa, Rockchip ha mostrato alcuni modelli di visori VR. Pur avendo tutti lo stesso design, i dispositivi integrano due schermi OLED, un solo schermo OLED o un pannello TFT a seconda delle versioni, ma tutti sono provvisti di porte USB Type-C (almeno una), jack audio, un lettore di schede microSD e porte USB, pad direzione e rotella per la distanza oculare. Il sistema operativo è RK-cardboard, quindi un software sviluppato dall'azienda ad hoc per queste soluzioni.

Non sappiamo al momento il prezzo e la disponibilità dei visori Rockchip sul mercato, ma non dovrebbe mancare molto al loro lancio. Probabilmente già al CES 2017, alcune aziende presenteranno la loro interpretazione di realtà virtuale basata su questi apparecchi.

Visori VR con SoC Rockchip RK3399

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy