Home News [VIDEO DEMO] Ultrabook e Intel Bluetooth Alarm Security

[VIDEO DEMO] Ultrabook e Intel Bluetooth Alarm Security

Ultrabook e Intel Bluetooth Alarm SecurityNon si tratta certo di una delle novità più significative mostrate al Computex per quanto riguarda gli ultrabook di nuova generazione, ma sicuramente costituisce una piccola comodità in più: stiamo parlando della nuova soluzione di sicurezza basata su Bluetooth che Intel ha mostrato durante la fiera taiwanese.

Al Computex 2012, oltre alla tecnologia wireless chargingIntel ha presentato un nuovo programma di sicurezza basato su protocollo Bluetooth, che dovrebbe essere implementato (anche questo) nei futuri ultrabook. In pratica, se qualcuno cerca di spostare il vostro ultrabook o di portarlo via scatta immediatamente un allarme acustico emesso attraverso gli speaker di sistema e solo l'introduzione di una password specifica potrà bloccare l'allarme.

Ultrabook Wireless charging

Inoltre, grazie ad una app per smartphone Android-based, riceverete un avviso equivalente anche sul vostro cellulare, così da sapere immediatamente che il vostro ultrabook è in pericolo. Ovviamente al momento la soluzione, pur con delle potenzialità, è anche limitata per certi altri versi, soprattutto perchè basata sul protocollo Bluetooth, qui in versione 4.0. Tutti sappiamo infatti che la portata della Personal Area Network creata da una connessione Bluetooth è alquanto limitata, in teoria si va da 1 a 100 metri, in campo aperto e senza particolari ostacoli, ma i moduli integrati negli smartphone sono molto meno potenti e si limitano a un raggio di circa 10 metri.

La soluzione così diventa molto meno interessante, specialmente se il tentativo di furto avviene in luoghi pubblici trafficati come stazioni, aeroporti, locali pubblici, biblioteche etc. L'altro limite invece più serio al momento è che questa nuova tecnologia non è ancora integrata con le altre come ad esempio Intel Anti Theft.

Ci sarà ancora molto da lavorare quindi ma le potenzialità ci sono e la nuova tecnologia Intel potrebbe anche costituire una soluzione di sicurezza indirizzata all'ambito consumer, più semplice rispetto a quelle professionali offerte dalle piattaforme vPro, non sempre disponibili per i prodotti mainstream, ma di per sé sufficientemente efficace in un contesto dove non ci sono importanti e ricchi segreti industriali da proteggere o dati sensibili che possano avere un particolare valore se non per noi stessi.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy