Home News Kindle Fire 2 ad agosto

Kindle Fire 2 ad agosto

Kindle Fire 2 da agostoAmazon sarebbe pronta ad abbassare il prezzo dell’attuale Kindle Fire per aprire la strada al nuovo modello, di cui sono emerse alcune ipotetiche caratteristiche tecniche. Quanta Computer al centro della scena per quanto riguarda la produzione.

Secondo alcune statistiche riportate dai produttori di componenti taiwanesi, Quanta Computer potrebbe piazzare sul mercato dai 12 ai 15 milioni di tablet entro la fine del 2012 diventando, di fatto, il più grande ODM (Original Design Manufacturer) di tablet non-iPad. Quanta, lo ricordiamo, si sta occupando anche della produzione del Nexus 7, nato dalla collaborazione di Google e Asus, uno dei tablet più attesi degli ultimi tempi che potrebbe essere lanciato ufficialmente nel corso del Google I/O previsto dal 27 al 29 giugno. Secondo le stesse fonti, Quanta dovrebbe essere in grado di distribuire circa 3 milioni di tablet Nexus nel 2012.

Amazon Kindle Fire

Ma non è tutto. Amazon è pronta al debutto nella nuova versione del tablet Kindle Fire, vero best-seller nel 2011-2012. Anche in questo caso, dietro il sipario, c’è sempre Quanta che si è occupata della prima release del dispositivo. La produzione del Kindle Fire 2 inizierà nel corso del mese di luglio mentre le spedizioni sono date in forte aumento già a partire da agosto. Allo scopo di agevolare l’ingresso sul mercato del nuovo prodotto, Amazon starebbe pensando ad un taglio dei prezzi di Kindle Fire che potrebbe essere proposto a 149 dollari contro i 199 dollari attuali.

Ovviamente le indiscrezioni cercano di andare oltre. Si parla di un modello da 7 pollici dotato di uno schermo da 1.280 x 800 pixel che migliorerebbe l’attuale risoluzione pari a 1.024 x 600 pixel. Sembra anche che il produttore sia intenzionato a proporre alla propria clientela un modello da 10.1 pollici sebbene, in quest’ultimo caso, i tempi di attesa potrebbero essere più lunghi e arrivare al 2013. Confermato, invece, l’abbandono del progetto della versione da 8.9 pollici.

Le recenti stime di Chitika Insights hanno permesso di associare l’iPad di Apple al 91.07% dello share relativo al mese di giungo. Al Kindle Fire spetterebbe lo 0.71% contro lo 0.85% della linea Nook. Da segnalare l’1.77% fatto registrare da Samsung Galaxy. Si tratta di stime approssimative, sia chiaro, ma utili per fotografare quale possa essere la condizione attuale del mercato e il grado di importanza dei vari competitor. Inoltre, questi dati, confermano il grande interesse degli utenti per quanto riguarda il settore dei tablet.

Commenti (8) 

RSS dei commenti
Rimane da capire quale OS sarà montato (le ipotesi sono le più disparate dato che il SO è talmente customizzato che non si riesce a capire cosa sia, ora è android 2.3.3 ma posso dire con assoluta certezza che se non lo avessi saputo a priori non lo avrei capito usandolo per un oretta), dato che non è così scontato, e che piattaforma hw ci sarà sotto; certamente il taglio di prezzi è conseguenza del nexus7 che pare sia un concorrente agguerrito. Pare strano che Amazon non sia già stata trascinata in tribunale da Ms o Apple come accade più o meno regolarmente a tutti i concorrenti, a meno che oltre alla pesante customizzazione abbia anche cambiato parte del codice Android per evitare questi problemi.  
riky1979

riky1979

giugno 26, 2012

considerato che Google ha rilasciato immediatamente Android 4 a differenza di quanto aveva fatto per Android 3, scommetterei su una versione customizzata di ICS  
Dgenie

Dgenie

giugno 26, 2012

Sono completamente d'accordo con te.
 
0

dozern123

giugno 27, 2012

Sempre che non abbiano customizzato altri SO; in teoria dovrebbero usare come base ICS anche se non sarà assolutamente riconoscibile.
Adesso c'è la questione di Blackberry che permetterebbe a qualche società di entrare nel mercato con un proprio SO, ed amazon è nell'elenco dei papabili per l'acquisto di Blackberry (anche se si sono fatti i nomi di Samsung Facebook).  
riky1979

riky1979

giugno 27, 2012

non so, da quel che ho visto finora amazon mi sembra ragionare in termini di "minimo rischio, massimo profitto"
ed andare a usare altri OS mobile in questo momento è molto rischioso, in parecchi ci hanno provato e si sono dovuti fasciare la testa..
poi non so, mi piacciono le sorprese smilies/smiley.gif  
Dgenie

Dgenie

giugno 27, 2012

Il mercato sembra indirizzarsi verso la soluzione SO+Prodotto+Market ed è l'ultima parte che genera profitti; Apple è il classico esempio che riesce a massimizzare i guadagni, Google arranca a fatica da quel lato dato che il market non è ancora completo come quello di Apple, mentre Microsoft deve ancora creare tutto il sistema, Amazon avrebbe in mano il market che genera profitti ma anche il prodotto le manca solo il SO. HP ha fallito con webOS a causa del fatto che mancava un buon market anche se il progetto in se era molto valido, RIM invece ha dormito un po sugli allori ed è arrivata tardi con sistemi competitivi (a parte il fatto della moda prima era Blackberry ora iPhone).
Concordo che Amazon cerca sempre di andare con i piedi di piombo, con il Kindle è riuscita nel successo dato che aveva dietro un sistema di ebook impressionante, il Fire vince per il prezzo; ora vincerà di nuovo per prezzo e market ma ha tanti concorrenti che le stanno appresso, cambiare SO e gestirlo in toto poteva essere una soluzione.
Per blackberry punterei gli occhi su Samsung più che altro.  
riky1979

riky1979

giugno 27, 2012

L'acquisizione di Blackberry è potenzialmente rischiosa per chiunque
acquisire questi produttori mobile che attraversano un moemnto di forte crisi è facile, il difficile è far fruttare l'acquisizione
molto spesso l'acquisizione non frutta nulla in termini di vendite, ma parecchio in termini di brevetti e fattore umano

ora, chi può permettersi in questo momento di buttare un sacco di soldi per acquisire un po' di brevetti ed un po' d'esperienza nel settore business-oriented? Samsung? Amazon? Non vedo molti vantaggi per loro... sinceramente la multinazionale che imho avrebbe maggiori vantaggi dall'acquisizione di Blackberry sarebbe Apple smilies/smiley.gif  
Dgenie

Dgenie

giugno 27, 2012

Ovviamente os potrebbe fare la differenza, ma la prima versione di questo prodotto ha avuto un ottimo successo, che non mi aspettavo!  
Darkstone18

Darkstone1

giugno 27, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy