Home News HP Touchsmart tm2 con Core i3/i5?

HP Touchsmart tm2 con Core i3/i5?

HP Touchsmart tm2 con Core i3/i5?Hewlett-Packard (HP) si sta preparando al lancio della versione aggiornata del suo notebook convertibile in tablet, HP TouchSmart tm2, con processori Intel Core i3 e Core i5.

Al momento, HP TouchSmart tm2 in commercio è configurato con un processore Intel Core 2 Duo SU7300 o SU9600 ma, secondo alcune indiscrezioni diffuse in Rete, il computer portatile potrà vantare presto un processore Intel Core i3 o Core i5. Il lancio della versione aggiornata è attesa per giugno 2010. Il resto della configurazione rimarrà invariato, fatta eccezione per il comparto grafico che nel prossimo modello sarà affidato ad una ATI Mobility Radeon HD 4550 con 512MB di memoria dedicata, più potente del chip grafico integrato attualmente.

HP TouchSmart tm2

Come ben saprete, HP Touchsmart tm2 vanta un pannello LCD touchscreen ruotabile a LED da 12.1 pollici con risoluzione di 1280×800 pixel, una tastiera full size al 100%, una webcam da 1.3 megapiel ed una porta HDMI. Un lettore di impronte digitali consacra il carattere business-oriented del TouchSmart tm2 rappresentando un sistema di sicurezza per gli accessi indesiderati al device. Inoltre, una batteria a 6 celle dovrebbe essere in grado di garantire un'autonomia fino a 9 ore, perlomeno secondo le dichiarazioni di HP.

Sul versante software bisogna segnalare l'interfaccia 3D "BumpTop" attraverso la quale l'utente ha la facoltà di organizzare e visualizzare documenti e contenuti multimediali in totale libertà contando sulla semplicità ed immediatezza del sistema touch. Al momento non è noto il prezzo della futura versione, ma saremo sicuramente in grado di aggiungere ulteriori dettagli nelle prossime settimane.

Commenti (3) 

RSS dei commenti
Ma mica è uscito in Italia ancora (la versione coi culv intendo)...o son io che non me ne sono accorto?  
Punapu

Punapu

maggio 11, 2010

si, credo di si. Io ricordo solo che è stato presentato in USA a gennaio e, siccome siamo in fondo alla lista, da noi non è ancora arrivato. A questo punto spero che arrivi direttamente la versione aggiornata.

Ne approfitto per fare una domanda cattivella a qualcuno + esperto. Abbiamo capito che i processori CULV sono stati un grosso flop e tutte le aziende stanno correndo ai ripari, sostituendo queste CPU con i processori Core più potenti. Questo non sarebbe un grosso male ma, considerando che si parla di notebook ultrasottili dagli 11 ai 14 pollici, come risolvono la questione calore?

Ancora, come fanno questi ultrasottili "pompati" ad avere la stessa autonomia degli ultrasottili "sfigati". Qualcosa non mi torna...  
Fibro

Fibro

maggio 11, 2010

I processori ULV non sono stati un flop, infatti vengono ancora utilizzati su molti ultraportatili per l'ottimo compromesso tra prestazioni e autonomia. Indubbiamente hanno meno mercato, ma questo perchè si tratta di una fascia di nicchia. I processori di fascia consumer sono sicuramente più veloci ma il consumo è nettamente superiore, così come il calore, quindi non possono essere utilizzati sempre in sostituzione degli ULV. Nel caso di questo tablet è stato possibile sopratutto perchè si tratta di un prodotto di fascia consumer, quindi lo spessore maggiore dello chassis e il peso maggiore della batteria maggiorata non incidono troppo sull'utilizzo finale. Ovviamente poi le autonomie dichiarate sono tutte da dimostrare....io ho seri dubbi che un sistema del genere possa raggiungere le 9 ore di autonomia nonostante il display piccolo e la batteria più capiente.  
K88

K88

maggio 12, 2010

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy