Home News HP Pavilion G6 (AMD Trinity): primo contatto

HP Pavilion G6 (AMD Trinity): primo contatto

HP Pavilion G6: primo contattoHP Pavilion G6 è un interessante notebook entry-level che offre un ottimo rapporto tra prezzo e prestazioni, grazie anche all'adozione delle nuove APU AMD Trinity. Vediamo cosa ne pensa chi ha avuto modo di recensirlo.

Pavilion G6 è la proposta Hewlett Packard più recente per quanto riguarda i propri modelli di notebook entry-level. Come sempre, il tentativo del colosso statunitense è quello di offrire un notebook economico che però al tempo stesso sia ben realizzato, piacevole, funzionale e con una buona dotazione hardware, adatta un po' a tutti gli usi domestici e al tempo libero. I colleghi di Laptop Reviews ne hanno recentemente proposto una recensione completa, che vi andremo a riassumere, per scoprire se HP è riuscita a centrare l'obiettivo propostosi.

HP Pavilion G6

Si parte dall'aspetto, recentemente rinnovato grazie ai nuovi dettami di design Mosaic. Le linee risultano quindi più fresche e attuali, sebbene non completamente dissimili dai modelli precedenti. La colorazione, che HP chiama Sparkling Black, è nera ma offre un effetto simile a quello della micalizzatura delle carrozzerie delle auto, con riflessi cangianti quindi. Ampio è anche l'impiego di finiture lucide, dalla cover al piano tastiera, una soluzione che, se da un lato conferisce ulteriore bellezza allo chassis, ne aumenta anche la propensione a trattenere sporco e ditate: una soluzione quindi esteticamente gradevole ma che richiede un certo impegno da parte del proprietario per restare pulita.

La scocca è realizzata interamente in policarbonato ma la qualità del materiale è ottima, così come l'assemblaggio, donando quindi al Pavilion G6 un aspetto tutt'altro che economico. Nella norma il display da 15.6 pollici con risoluzione HD da 1366 x 768 pixel con finitura glossy. La riproduzione dei colori è vivida e piacevole, ma gli angoli di visione sono piuttosto limitati. La finitura lucida inoltre, se da un lato migliora la resa cromatica, dall'altro ostacola l'impiego del notebook in ambienti fortemente illuminati.

Grazie allo spessore non esattamente contenuto dello chassis il parco di porte è molto completo e comprende infatti sia porte USB 2.0 che 3.0, uscite video VGA e HDMI, jack audio per Line In e Out, un plug per la connessione alla rete cablata, un lettore di memorie SD e un masterizzatore DVD. Passando alla tastiera troviamo una soluzione di tipo chiclet ad elementi isolati, dotata anche di tastierino numerico dedicato. Il feedback è buono, ma il tester si è lamentato della poca ergonomia dei tasti, la cui superficie è completamente piatta. Il touchpad invece è un Synaptics di tipo multitouch, con una superficie ampia e tasti divisi ed offre un buon mix tra velocità e precisione, oltre a supportare anche gesture a più dita.

HP Pavilion G6

Il notebook offre anche una discreta autonomia. Grazie alla nuova piattaforma AMD Trinity infatti, nonostante la batteria da soli 47 Wh, è facile raggiungere in media le 4 ore ma con un po' di accortezza ci si può avvicinare anche alle 5 ore. Grazie poi all'integrazione della tecnologia HP CoolSense, in grado di rilevare il tipo di superficie su cui poggia il portatile e di regolare di conseguenza velocità delle ventole, frequenza e voltaggi del processore, al fine di offrire sempre il giusto mix tra prestazioni e temperature, l'HP Pavilion G6 risulta confortevole da utilizzare e la ventola, che pure interviene spesso, è molto silenziosa.

Chiudiamo infine con le prestazioni rilevate dai benchmark. Come detto il Pavilion G6 è equipaggiato con una APU AMD A6-4400, un dual core da 2.7 GHz, affiancato da 4 GB di RAM e da un sottosistema grafico AMD Radeon HD 7520G integrato nella APU, mentre lo storage è affidato a un hard disk da 640 GB di capienza e 5400 RPM di velocità. Le performance rilevate sono interessanti: l'AMD A6-4400, che non è il modello più potente della nuova famiglia Trinity, offre infatti prestazioni simili a quelle di un Intel Core i3 Sandy Bridge, mentre il sottosistema grafico integrato è equivalente alla scheda video dedicata Nvidia GeForce GT 520M.

HP Pavilion G6

Al prezzo proposto di 349 dollari, HP Pavilion G6 si segnala dunque come un'ottima soluzione, in grado di offrire una buona realizzazione, materiali solidi e di qualità e una piattaforma hardware sufficientemente performante per soddisfare le esigenze dell'utente consumer, un portatile da non lasciarsi sfuggire quindi se si sta cercando una soluzione mobile economica ma valida.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy