Home Articoli Guida all'installazione di Ubuntu Linux Edgy-Eft 6.10 su Sony Vaio FS115s

Guida all'installazione di Ubuntu Linux Edgy-Eft 6.10 su Sony Vaio FS115s

ImageUna guida approfondita ed aggiornata sull'installazione e configurazione della distribuzione di Linux Ubuntu Edgy Eft 6.10 su un Sony Vaio VGN-FS115s. Un primo passo nel mondo del pinguino che metterà a vostra disposizione una piattaforma potente, stabile e aggiornata.

Indice:

        7.1 Configurazione scheda video
        7.2 Configurare i codec A/V
        7.3 Tasti funzione VAIO
        7.4 GNOME Metacity + Beryl
        7.5 Dual monitor twin-view
        7.6 Caratteri Microsoft
        7.7 OS di default in Grub
        7.8 Pulsanti Firefox

 

 1. Perché Ubuntu

È un sistema operativo basato su Debian, distro antica a blasonata, garanzia vera di stabilità e potenza. Ubuntu nasce per unire la potenza di Debian all'uso desktop / laptop di una workstation domestica.

"Ubuntu" è un'antica parola africana, dal significato "umanità agli altri". Un ulteriore significato è: "io sono ciò che sono per merito di ciò che siamo tutti".
La piattaforma si aggiorna con cadenza semestrale (ad aprile avremo la Feisty), una distro matura ed in continua espansione, ottima documentazione e nutrita comunità di supporto.
Parlare di migrazione completa è forse esagerato, anche se piano piano sol pinguino di riesce a fare "quasi" tutto. Ci vuole pazienza, curiosità e aggiornamento continuo. Ingredienti che non sempre caratterizzano i pigri utenti windows, che quasi sempre si trovano la pappa pronta. Noi non siamo così! Cominciamo. 

 

2. Iniziare serenamente


Preparare la macchina alla prima installazione nativa è un passo delicato. Il rischio di fare danni è molto alto (6 anni fa distrussi in un Yes/No una partizione attiva di dati in meno di 1 secondo) quindi attenzione a quello che fate. Usate un gestore di partizioni come Partition Magic o simili, e fate tutto leggendo con calma e seguendo le operazioni.

Il risultato dovrà essere simile a questo:

  • 1 partizione di ripristino Sony
  • 1 partizione attiva Windows
  • 1 partizione swap
  • 1 partizione attiva linux ext3
  • 1 partizione dati eventuale se avevate partizionato precedentemente


Prima di partizionare/ridimensionare/creare etc.. assicuratevi di aver fatto ghost, backup o quello che vi pare per poter riabilitare windows in caso di danni.
Lasciate lo spazio libero dopo aver ridimensionato la partizione di windows e successivamente selezionate il partizionamento automatico, non correrete rischi, il potente GParted farà il resto.
Ora serve Linux. Passo numero due: andate a pescare nei mirrors europei la iso di Edgy-Eft, scaricate e masterizzate. 

 

3. Installazione


Inserite il disco masterizzato e riavviate il computer. Fate partire la live ed entrate nel sistema.

Finalmente Linux! Siete nell'ambiente grafico Gnome, potete snavigazzarvelo un po', la distro live non comporta nessuna modifica al sistema (ancora).
Una volta convinti che ce la potete fare, cliccate su'icona d'installazione che si trova sul desktop. Seguite le istruzioni e riavviate alla fine del processo di installazione.

Attenzione: nella fase di selezione delle partizioni, indicate a GParted l'uso di tutto lo spazio libero disponibile e la creazione automatica delle partizioni

  

4. Startup


Terminata la procedura di installazione al primo riavvio comparirà GRUB, il boot manager di linux, avviamo il computer e partiamo. La grafica all'avvio non è il massimo sinceramente, ma andiamo avanti (parentesi). Il nuovo jingle invece è molto accattivante e ci introduce nel sistema. Il nuovo Gnome presenta qualche differenza nei menu contestuali di sistema, ma la sostanza è la stessa (quasi.. l'evoluzione di questra distro nei programmi e nella sicurezza non si vedono, ma passando da Dapper la differenza si vede). Il primo avvio è andato a buon fine.

Edgy-Eft è installato. Adesso non resta che configurare tutto 

 

5. Cosa funziona

 

  • La risoluzione è 1280x800@32, ma senza driver nVidia (vedremo più avanti come abilitarli)
  • L'audio funziona perfettamente coi driver ALSA;
  • Mouse e dischi esterni usb2 installati e presenti sulla scrivania;
  • Masterizzatore MATSHITA UJ-831Da perfettamente funzionante;
  • Rete Wi-Fi PRO/Wireless 2200BG già configurata e perfettamente funzionante;
  • Samba si configura da solo, posso vedere tranquillamente cartelle in rete micro$oft;
  • La gestione energetica va benissimo, va anche in sospensione;
  • Non meno importante, scanner Canon Lide20 e Nikon CoolPix S2 visti e funzionanti al primo plug 

 

6. Cosa non funziona (ahi..)

 

  • La scheda video non ha l'accellerazione hardware
  • Mancano i codec per ascoltare mp3 e vedere avi, mpg, wmv
  • I tasti funzione del vaio non li vede proprio
  • Il tema Gnome "human-ubuntu" è carino, ma sinceramente si può fare di meglio..
  • Ho due monitor, voglio l'estensione dual-monitor!
  • I caratteri sono sgranati e non posso usare caratteri microsoft come arial, verdana etc..
  • Grub parte di default con linux, ma preferisco windows
  • Le checkbox e i pulsanti di firefox fanno schifo, sono sgranate e illeggibili
  • Gimp è un gran programma, ma sinceramente preferisco Photoshop

 

7. Configurazione

7.1 Configurazione scheda video

Vediamo punto per punto come risolvere questi piccoli problemucci, cominciamo dalla scheda video. Aprite Synaptic cercate il pacchetto "nvidia-glx", installatelo. Synaptic è il gestore di pacchetti debian, la stessa operazione si può fare da terminale col comando sudo apt-get install [nome pacchetto]. Synaptic è potente e funzionale. Ora da terminale:

$ sudo gedit /etc/X11/xorg.conf

Nell'editor alla sezione "device" sostituite la voce "nv" con "nvidia". Salvate e chiudete.

Attenzione: Consiglio vivamente un back-up di xorg.conf, è un file di configurazione fondamentale, se qualcosa dovesse andare storto potrete sempre ripristinare quello vecchio.

 

$ sudo gedit /etc/modules

Aggiungete alla lista la voce "nvidia", per far sì che il modulo si carichi al boot di sistema. Salvate e chiudete. Riavviate il server X premendo ctrl+alt+backspace. Vedrete il logo nVidia, i driver sono stati caricati, ma facciamo un controllo:

$ glxinfo | grep rendering

direct rendering: Yes

Se il risultato è: "direct rendering: Yes", i driver sono stati caricati e funzionano correttamente.

 

7.2 Configurare i codec A/V

Nativamente Ubuntu non è dotato di codec proprietari, vanno abilitati manualmente. Per prima cosa modificare la lista delle repository, e procedere con i codec.  Le repository sono contenitori di software libero (e non), grazie al potente sistema Debian è possibile installare e disinstallare con facilità pacchetti, librerie e aggiornamenti di sistema. Nelle repository si possono trovare ogni genere di progetti e programmi, ma è possibile installare software esterno .deb, facilmente rintracciabile poi nel gestore di pacchetti Synaptic.

$ sudo gedit /etc/apt/sources.list

Troverete una lista sterminata di repository, vanno abilitate sia le universe che multiverse a questa riga:

deb http://it.archive.ubuntu.com/ubuntu/ edgy universe multiverse
deb-src http://it.archive.ubuntu.com/ubuntu/ edgy universe multiverse

Togliete "#" dalla riga apt per abilitare le nuove repository.

$ sudo apt-get update

Riaprite Synaptic e cercate questi pacchetti:

  • gstreamer0.10-ffmpeg
  • gstreamer0.10-pitfdll
  • gstreamer0.10-plugins-bad
  • gstreamer0.10-plugins-bad-multiverse
  • gstreamer0.10-plugins-ugly
  • gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse

Selezionate per l'installazione e applicate. Ora il sistema è in grado di riprodurre tranquillamente mp3 e tanti altri formati. Per i formati proprietari window$ c'è ancora un passaggio da fare, questo codec non si trova nelle repository ufficiali:

$ wget -c http://www.debian-multimedia.org/pool/main /w/w32codecs/w32codecs_20061022-0.0_i386.deb

 

$ sudo dpkg -i w32codecs_20061022-0.0_i386.deb

L'installazione è automatica. Per vedere DVD installate i pacchetti

  • gxine
  • libxine-main1
  • libxine-extracodecs

 

$ sudo /usr/share/doc/libdvdread3/examples/install-css.sh

Con questo comando abiliterete gXine alla riproduzione di DVD criptati.
Alla fine del processo riavviate X e provate a riprodurre un file audio, video e DVD.

 

7.3 Tasti funzione VAIO

Naturalmente Linux non può vedere i tasti funzione del VAIO per il volume e luminosità, vanno abilitati. Scaricate subito questo file di configurazione (è difficile da trovare, ho penato parecchio per installare quello giusto..): 

Decomprimete e posizionate il file .txt sul desktop:

$ cd /home/nomeutente/Desktop
$ sudo apt-get install libasound2-dev build-essential linux-headers-$(uname -r) gcc-3.4
$ sudo apt-get install libxosd-dev
$ wget http://download.berlios.de/fsfn/fsfn-1.0.tar.gz
$ tar zxvf fsfn-1.0.tar.gz
$ cd fsfn-1.0
$ ./configure && make && sudo make install
$ ./configure --disable-xosd ./configure --disable-xosd && make && sudo make install
$ sudo fsfn
$ fsfn -o

Provate i tasti fn, dovrebbero funzionare (spero che il file wget sia ancora disponibile.. in caso fatemi sapere). Ora rendiamo di default la funzione:

$ chown root:root fsfn.txt && sudo chmod +x fsfn.txt && sudo mv fsfn.txt /etc/init.d/fsfn
$ sudo update-rc.d fsfn defaults

Fatto. Riavviate la macchina e godetevi i tasti funzione.

 

7.4 GNOME Metacity + Beryl

 

 

linux_vaio_fs_6

GNOME è supportato dal decoratore di finestre Metacity, molto duttile e personalizzabile, il tema HUMAN non mi garba molto, uso una decorazione e un set di icone di sistema diversi. Potete trovarne a bizzeffe nella rete, su gnome-look.org ce ne sono migliaia, intanto vi propongo i miei preferiti :)

  • [finestre] ATER-metacity-0.7
  • [icone] OSX3.1

Dal menu preferenze andate a tema, trascinate i file come li scaricate nella finestra.

Attenzione: Non scompattate! Il pacchetto va trascinato così com'è.

Metacity vi chiderà se usarli subito. Sì certo. Le modifiche vengono fatte all'istante. Fate tutte le prove che volete con altri pacchetti, il sistema è fatto apposta e non comprometterete niente.
Per rendere veramente unico il modo di usare un computer dovete installare Beryl. È un gestore di finineste 3D che mette 4 desktop su un cubo rotante, aggiunge ombre e movimenti alle finestre, trasparenze ed effetti a tutto il sistema. Beryl è bellissimo ma rallenta un pochino il sistema, è consigliabile testarlo bene prima, poi in caso metterlo come gestore di defalut.

Per installarlo dovete nuovamente modificare le repository e aggiungere:

deb http://ubuntu.beryl-project.org/ edgy main
deb http://www.beerorkid.com/compiz edgy main-edgy

Aggiungete la chiave gpg appropriata per i repository:

$ wget http://ubuntu.beryl-project.org/ Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. -O- | sudo apt-key add -
$ wget http://www.beerorkid.com/compiz/quinn.key.asc -O - | sudo apt-key add -
$ sudo atp-get update

Installiamo Beryl e Heliodor da terminale. Heliodor è un gestore di finestre per Beryl (l'eliodoro è una gemma dorata, un minerale silicato e una varietà del berillio), consente di usare il tema Metacity in Beryl se non si vuole appensantire il lavoro della cpu).

$sudo apt-get install beryl emerald-themes heliodor

Per sicurezza riavviate X. Io ho installato una sessione XGL (ovvero una sessione con server-xgl senza rendering diretto della scheda) ma per la mia esperienza personale funziona benissimo anche senza, se avete cmq curiosità di provare vi rimando a questo link, provate.. tutte le operazioni fatte fino ad ora non sono invasive e non compromettono la stabilità del sistema:

Ora.. il sistema funziona benissimo anche senza XGL (forse perchè la nVidia di questo VAIO è datata), provate comunque a creare una sessione e tentate se volete.
Per attivare Beryl non dovete fare altro che premere alt+F2 e digitare:

$ beryl-manager

Ora spassatevela con cubo e tutte le configurazioni (Per muovere il cubo premete ctrl+alt+freccia destra/sinistra, oppure tasto centrale del mouse sul desktop e trascianate). Se funziona, se vi piace, se non vi si incricca tutto, aggiungete bery-manager alla sessione gnome di default (Io ci penserei bene..) andando in Preferenze > Sessioni > Avvio programmi

 

7.5 Dual monitor twin-view

Io ho due monitor.. abilitare l'estensione desktop con TwinView e Xinerama è possibile, per avere un desktop esteso e passare fineste da uno schermo all'altro (anche con Beryl attivato). Scaricate questo xorg.conf e sostituitelo al vostro.

Se volete approfondire l'argomento vi rimando a questo articolo di Gentoo:

 

7.6 Caratteri Microsoft

Nei caratteri di sistema visualizzabili a 96dpi installati di default fanno un po' schifetto francamente, sono sfuocati con l'antialiasing e sgranati in clear. Poi c'è Internet, quasi tutti i siti del mondo utilizzano fonts micro$oft come il Verdana, Georgia, Helvetica, Arial. È saggio installarli per risolvere entrambi i problemi e adeguare Linux alle leggi del web per rendere l'interfaccia di sistema più gradevole e leggibile.
Le repository universe e multiverse le abbiamo già abilitate, quindi da Synaptic cercate semplicemente il pacchetto "msttcorefonts", selezionate per l'installazione e alla fine del processo di installazione* riavviate X. Rientrati nel sistema andate in Preferenze > Caratteri e avrete disponibili i caratteri micro$oft in clear fonts. Anche Firefox sarà tutto diverso..

 

7.7 OS di default in Grub

Non sempre si può usare Linux per tutto (purtroppo, a volte per lavoro bisogna tornare in window$, magari per più sessioni, può essere utile settare l'OS che partirà al boot di sistema di default, magari con un tempo di attesa più alto.

$ sudo gedit /boot/grub/menu.lst

Alla voce "default" indicate l'OS che verrà caricato alla fine del timeout, per cui partendo da 0 avrete prima i kernel di Linux, la partizione di ripristino Sony (se non l'avete cancellata) e window$ XP. Dovrebbe essere la settima nella sequenza, per cui sostituite 7, a 1 o 0. Consiglio di fare alla vecchia maniera.. fate ripartire il computer, predete carta e penna e segnatevi tutte le opzioni di GRUB. Poi col ditino contate..

Alla voce "timeout" basta inserire i secondi di attesa per l'avvio automatico del computer.

 

7.8 Pulsanti Firefox

È solo un problema di GUI, dopo questa piccola modifica a Firefox anche le checkbox i radio e i pulsanti di conferma/selezione nelle pagine web saranno perfetti e gradevolissimi. Dato il rischio di non trovare il file, scaricate direttamente da qui: 

Posizionatelo sul desktop. Controllate di avere Firefox nella directory giusta:

$ ls -la /usr/lib/mozilla*

Se il comando vi restituisce mozilla-firefox possiamo procedere:

$ cd /home/nomeutente/Desktop
$ tar -xvzf firefox-form-widgets.tar.gz
$ sudo cp /usr/lib/mozilla-firefox/res/forms.css /usr/lib/mozilla-firefox/res/forms.css.bak
$ cat firefox-form-widgets/res/forms-extra.css | sudo tee --append /usr/lib/mozilla-firefox/res/forms.css > /dev/null
$ sudo cp -r firefox-form-widgets/res/form-widgets /usr/lib/mozilla-firefox/res
$ rm -rf firefox-form-widgets

Aprite Firefox, andate alla pagina di Google e godetevi la nuova grafica.

 

7.9 Gimp vs Photoshop

 

linux_vaio_fs_4

Vi assicuro che TheGimp è davvero un programma grandioso, potente stabile ed è un ottimo strumento di sviluppo grafico insieme a Inkscape.. ma.. francamente credo che la potenza di Photoshop sia ancora insuperata. Forse per pigrizia, forse per abitudine non riesco davvero a lavorare senza le mie palette e i miei livelli. Per cui mi sono attrezzato per far funzionare Photoshop e altri programmi (purtroppo) micro$oft nella mia distro Linux.

Wine è la soluzione. Wine è l'acronimo di Wine Is Not an Emulator, il programma crea un ambiente simile a window$, con librerie e cartelle di sistema, ricreando tutto quello che serve a linux per eseguire un programma micro$oft. Ha dei limiti, non tutti i programmi girano, ma alcuni vanno a meraviglia. Procuratevi una copia di Photoshop 7.0 (come, lo sapete voi..), e mettetevi la cartella sul desktop. Aprite Synaptic, repository universe e multiverse attivate, cercate "wine". Al termine dell'installazione configuratelo, l'interfaccia è molto intuitiva (più o meno)..

$ winecfg

Per installare un programma o farlo funzionare (Ho tentato anche di eseguire programmi con link simbolici direttamente dalla partizione di window$.. a volte funzionano. Fate le vostre prove), aprite un terminale e spostatevi nel desktop (o dove avete la cartella in cui avete l'eseguibile):

$ wine [nomeprogramma].exe

L'installer partirà, come in window$, con la sua interfaccia che vi chiederà dove installare etc.. (nella cartella programmi di wine naturalmente..).
Vi basterà poi spostarvi da terminale nella cartella "/home/nomeutente/.wine/Programmi" per ritrovare l'eseguibile dei Photoshop (se avete installato Photoshop) e digitare "wine" + il nome del programma. Esistono programmini molto utili che girano senza installazione, detti stand alone, si usano sulle pennette USB e simili, ce ne sono a decine, software libero che gira in un eseguibile tipo FileZilla, Emule, WakGet, players, tools etc.. li ho provati uno per uno e girano perfettamente anche con pinguino. Scaricate il pack da qui:

Per sapere quali programmi girano senza problemi con wine navigate qua:

 

8. Tips e referenze online

 

  

9. Conclusioni


Spero di aver detto tutto (siamo ancora lontani dal "tutto"..), tutto quello che ho spiegato sul VAIO funziona, ma attenti a non fare danni.. l'installazione può essere piuttosto invasiva se non fate attenzione. Il resto è tutto uno spasso, vi innamorerete di questo mondo pieno dove nulla è scontato e bisogna attrezzarsi per risolvere anche le cose più semplici.

I vostri strumenti: internet, google, la documentazione esistente (che è vastissima), e un po' di ingegno! Per darvi un piccolo assaggio del potenziale di Ubuntu-Debian godetevi questi shots.

La versione originale di questa guida può essere consultata su questo blog

linux_vaio_fs_2

linux_vaio_fs_1

linux_vaio_fs_8

linux_vaio_fs_9

linux_vaio_fs_7

linux_vaio_fs_3

 

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Salve!
Il mio problema è questo: Wi-Fi PRO/Wireless 2200BG. Per farla funzionare mi occorre network-manager che è nel cd di installazione. Per installarlo apt-get mi chiede di inserire il cd. Eseguo ma a questo punto il cdrom non parte. Il modello di sony-vaio in mio possesso è vgn-fs215b. Non so come fare. Avete suggerimenti in proposito? grazie  
0

penna

marzo 14, 2007

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy