Home News Cubieboard4: dev board con Allwinner A80, Ubuntu o Debian Linux

Cubieboard4: dev board con Allwinner A80, Ubuntu o Debian Linux

Cubieboard4: dev board con Allwinner A80, Ubuntu o Debian LinuxCubietech lancia la sua dev-board più potente. Si chiama Cubieboard4, è basata su un SoC Allwinner A80 e supporta Ubuntu, Debian Linux e Android. E' già in vendita a 125 dollari.

Cubieboard4 si aggiunge alla già ricca offerta di Mini PC e schede di sviluppo di Cubietech ma, a differenza delle Cubieboard lanciate in passato, quest'ultima versione è nettamente più potente. Si tratta di una single-board con processore Allwinner A80 octa, porta Gigabit Ethernet, HDMI, VGA e supporto per USB 3.0. Chi fosse interessato al suo acquisto, Cubieboard4 (chiamata anche CC-A80) è già disponibile sul sito ufficiale della società per circa 125 dollari.

La scheda, dal piccolo form-factor, ha un ampio parco di interfacce che la rende versatile e completa. E' dotata di connettori developer-friendly come UART, I2C e JTAG, supporta fino a 2GB di memoria RAM e fino a 64GB di storage su eMMC, ed integra un modulo WiFi dual-band e Bluetooth. Il Mini PC dispone inoltre di una porta Gigabit Ethernet, quattro porte USB 2.0 host, uno slot per schede microSD, una USB 3.0 OTG, jack audio e ingresso microfono. Insomma, c'è proprio tutto.

Cubieboard4

Come abbiamo già accennato in precedenza, Cubiebord4 è alimentata da un SoC octa-core Allwinner A80, che combina quattro core ARM Cortex A15 e quattro ARM Cortex A7 a basso consumo, nonché grafica PowerVR G6230. Le prestazioni complessive, quindi, saranno di buon livello visto che la configurazione hardware è simile a quella di molti altri Mini PC consumer-oriented in commercio e già testati come il Rikomagic MK80.

Stando a quanto riferito da Cubietech, la scheda sarà venduta con Android pre-caricato ma supporta anche Ubuntu o Debian Linux per quegli utenti che vogliono utilizzare Cubieboard4 come un piccolo computer desktop o server a basso consumo. L'immagine di Ubuntu include supporto per grafica e video con accelerazione hardware, ma è ancora "work in progress". Se poi avete intenzione di farci un media center da salotto, Android sarà più che sufficiente.

Via: Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy