Home News ASUS ZenPad M series per i professionisti

ASUS ZenPad M series per i professionisti

ASUS ZenPad MASUS ZenPad M si aggiunge agli ASUS Zenpad C e Zenpad S per andare incontro alle esigenze di chi usa il tablet a scopo prevalentemente professionale. Hanno processori Intel Atom, connettività WiFi o LTE e ASUS ADAM (Device Admin for Mobile).

A giugno 2015, ASUS aveva razionalizzato la sua offerta di tablet Android raggruppando tutte le sigle sotto l'ombrello rappresentato dal brand ZenPad. Un unico marchio per tutti i tablet, indipendentemente dal formato e dal processore, ma con l'aggiunta di particolari suffissi per indicare i prodotti con le configurazioni più semplici e quindi di minor prezzo (ZenPad C) o quelli con caratteristiche premium (ZenPad S).

A queste serie, già in vendita in Italia, si aggiungeranno presto i modelli della famiglia ASUS ZenPad M. Come rivelato da un video apparso sul canale Youtube di ASUS, i nuovi tablet ZenPad M series saranno indirizzati prevalentemente ai settori verticali (education, logistica, sanitario, etc..) ed ai professionisti e saranno tutti equipaggiati, almeno per questa prima generazione, con processori Intel Atom.

ASUS ZenPad M nei formati da 7" e 10"

Dal video apprendiamo anche che ci saranno due form factor, da 7" e da 10", ma mentre ASUS ZenPad M 7 ha un design praticamente identico allo ZenPad 7, invece lo ZenPad M 10 mostra alcune differenze rispetto al suo equivalente consumer. In particolare notiamo due tacche sul bordo inferiore che indicano sicuramente la predisposizione per particolari cover o accessori.

Resta comunque ben riconoscibile il DNA comune, sia per via del particolare design "a pochette" con cover posteriore con effetto pelle, sia per il sistema operativo Android. Quest'ultimo è stato però personalizzato sugli ZenPad M con l'aggiunta di ASUS ADAM (Device Admin for Mobile), un set di API che permette di avere un completo controllo sul tablet.

Con ASUS ADAM, i system integrator e le softwarehouse possono modificare il software in maniera semplice e veloce, riducendo i costi ed i tempi di sviluppo. Si possono ad esempio utilizzare gli ASUS ZenPad M per creare applicazioni tipo "point of sales" grazie ad una speciale modalità "kiosk mode" che blocca il device su una specifica applicazione per impedire agli utenti di accedere ad altre risorse della machina.

ASUS ZenPad M 10 ha un telaio leggermente diverso dal suo equivalente consumer

ASUS ADAM consente anche l'amministrazione remota dei tablet ZenPad M. Un tecnico o un manager ICT può inviare facilmente aggiornamenti software su tutto il parco macchine, precedendoli con un messaggio per gli utenti. Si possono scattare foto da remoto, cancellare i dati installati su un device, o altre operazioni utili in caso di furto o smarrimento del tablet.

ASUS ha creato già una pagina ufficiale dedicata agli ZenPad M ma nel momento in cui scriviamo non l'ha ancora popolata con informazioni e immagini. Vi terremo informati appena ci saranno aggiornamenti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy