Home News APU AMD A10-4600M Trinity: primi benchmark

APU AMD A10-4600M Trinity: primi benchmark

APU AMD A10-4600M Trinity: primi benchmarkA poche settimane di distanza dall'arrivo sul mercato delle nuove APU AMD Trinity di fascia mainstream emergono alcuni dati tecnici aggiuntivi e un'anticipazione di quelle che saranno le prestazioni del modello top gamma A10-4600M.

Manca ormai poco prima che le nuove APU AMD basate su core Trinity siano disponibili ma ancora non ne conosciamo tutti gli aspetti, sia a livello tecnico che di performance, sebbene al CES di Las Vegas dello scorso gennaio qualcosa di incoraggiante si sia visto. Tutto quello che sappiamo infatti è che le APU della piattaforma Comal indirizzata ai notebook saranno realizzate con processo litografico a 32 nm, utilizzeranno core Piledriver, una versione ulteriormente potenziata e ottimizzata dell'architettura Bulldozer che ha già esordito nel segmento desktop e integreranno processori video AMD Radeon HD 7000M, che dovrebbero quindi garantire un salto prestazionale consistente rispetto a quelli dell'attuale famiglia di APU Llano.

Ora però, grazie a una slide AMD destinata al mercato coreano e pubblicata dai colleghi di Nordichardware, possiamo apprendere qualche dato più specifico sul modello A10-4600M, che dovrebbe essere il top gamma e, soprattutto, vedere un primo benchmark che riporta le prestazioni del sottosistema grafico integrato. Dunque la APU sarà un quad core con 4 MB di cache (2x 2 MB) e una frequenza operativa di 2.3 GHz, che però potrà raggiungere i 3 GHz grazie alla tecnologia AMD Turbo Core.

AMD A10-4600M

La GPU integrata sarà il modello Radeon HD 7660G con 384 stream processor e un clock di 685 MHz. Il controller integrato infine supporta le RAM DDR3 a 1600 MHz in configurazione dual channel e il bus PCI Express 2.0. Il TDP di questa soluzione, nonostante le frequenze più elevate per processore e GPU, è pari a 35 W, meno di quello della APU A8-3550MX Llano, che sviluppava 10 W in più. Ma non sono solo i consumi ad essere più contenuti, anche le prestazioni sono nettamente maggiori, almeno stando ai risultati registrati col benchmark sintetico 3DMark 11.

Qui infatti il sottosistema Radeon HD 7660G ha fatto segnare uno score vicino a quello di una Nvidia GeForce GT 635M e superiore del 66 % a quello ottenuto dalla APU AMD A6-3400M con Radeon HD 6520G e soprattutto, del 58 % rispetto al sottosistema grafico Intel GMA 4000 HD integrato nei nuovi processori Ivy Bridge. Non solo, perché grazie alla tecnologia AMD Dual Graphics, che permette di sfruttare in configurazione CrossFire la GPU integrata nella APU in abbinamento a una scheda video AMD dedicata, in questo caso una Radeon HD 7670M, la APU Trinity ha raggiunto score da scheda grafica dedicata di fascia medio-alta, non lontani infatti da quelli fatti registrare dalla Nvidia GeForce GTX 670M.

Insomma, i risultati sono incoraggianti, ancorché incompleti, visto che si tratta di un benchmark sintetico e mancano i punteggi relativi alla sola CPU, ma anche così si può immaginare che le nuove APU Trinity abbiano diminuito il gap prestazionale rispetto alle controparti Intel Ivy Bridge per quanto riguarda il processore e addirittura incrementato il vantaggio della GPU integrata, un risultato che, se confermato, sarebbe davvero notevole. Ora non resta che attendere che i primi prodotti equipaggiati con queste APU giungano sul mercato, per giudicarne dal vivo le prestazioni complessive.

AMD A10-4600M

Commenti (1) 

RSS dei commenti
Incremento di prestazioni veramente interessante!
Speriamo che Trinity arrivi presto sul mercato in modo da vedere qualche test prestazionale.
smilies/wink.gif  
LuciusFox

LuciusFox

maggio 07, 2012

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy