Home News AMD E1-6010 Beema (Radeon R2) non è poi così male nei primi benchmark

AMD E1-6010 Beema (Radeon R2) non è poi così male nei primi benchmark

AMD E1-6010 (Radeon R2) non è poi così male nei primi benchmarkLa APU AMD E1-6010 Beema è un dual-core entry-level indirizzato ai notebook economici. I primi benchmark rilasciati online lo confermano ma mostrano anche che, nell'utilizzo quotidiano, il processore non offre prestazioni tanto distanti da quelle di un Intel Celeron N2830, con la possibilità dunque di poter effettuare tutte le normali operazioni quotidiane.

Cosa ci si può attendere dal modello base della famiglia di APU AMD Beema, E1-6010? Poco, trattandosi di un dual-core che lavora a soli 1.35 GHz, ma abbastanza se si è il tipo di utenti che acquisteranno un portatile economico per navigare in rete, gestire mail e social network, guardare film e video e magari qualche volta utilizzare qualche programma di produttività personale, editare una foto o passare qualche ora a giocare, ma sempre senza pretendere troppo. In pratica è la stessa CPU che trovate nei Lenovo B50, G50 e nell'HP 15, notebook da 15.6" per uso domestico a circa 200-300 euro.

I colleghi di Laptoping hanno infatti provato la APU col benchmark sintetico PassMark ma anche nell'utilizzo quotidiano e con alcuni titoli videoludici come League Of Legends, Counter Strike Global Offensive, Team Fortress 2 e Minecraft. Nel test la APU ha fatto segnare un punteggio di 900, di poco inferiore a quello ottenuto dall'Intel Atom Z3740 (1000) e dal Celeron N2830 (1050).

AMD E1-6010

Nei video che trovate di seguito inoltre ha mostrato qualcosa di più interessante, ossia il reale comportamento nell'uso quotidiano e con i giochi appena citati, dando prova di come - al di là dei punteggi - l'esperienza d'uso proposta è del tutto equivalente a quella ottenibile con le controparti Intel.

Anche se il processore è in alcuni contesti un po' meno performante, il sottosistema grafico Radeon R2 è in grado di garantire prestazioni superiori a quelle degli Intel HD Graphics utilizzati nell'Atom e nel Celeron, andando così a bilanciare nell'insieme i risultati. I video su YouTube, la navigazione Web, la stesura di un documento WordPad, l'elaborazione di una foto catturata con un sensore da 5 Mpixel, sono tutte operazioni eseguite fluidamente e senza problemi.

Anche i giochi infine hanno mostrato un framerate accettabile per la maggior parte del tempo, anche se ovviamente si tratta di titoli non esattamente recenti e impostati con settaggi bassi e una risoluzione massima di 720p. Nonostante questi accorgimenti però Minecraft in particolare è risultato quasi ingiocabile, ma la causa dell'incompatibilità non è chiara. In generale comunque la prova dimostra che anche i portatili più economici e dotati del processore più lento del mercato sono device usabili che, per determinate tipologie di utenti, possono valere la spesa.

Commenti (1) 

RSS dei commenti
*ehm smilies/angry.gif rettifico: ho un lenovo con questo processore e minecraft va liscissimo (a volte anche con la grafica al massimo smilies/shocked.gif) comunque con questo processore non ho notato troppe differenze dal pc che avevo prima (era un amd da 2.30 GHz)  
zwolf2002

zwolf2002

giugno 13, 2015

Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy