Home News YouTube: 50 canali a pagamento in arrivo

YouTube: 50 canali a pagamento in arrivo

YouTube: 50 canali a pagamento in arrivoYouTube non nasconde il suo interesse per nuovi canali video a pagamento ed è pronta a lanciarne 50. Secondo quanto riferito dal Financial Times, Google farà il grande annuncio nei prossimi giorni.

E' passato più di un anno dai primi rumors, ma sembra che YouTube sia davvero interessata al lancio di nuovi canali video a pagamento. In un articolo del Financial Times, pubblicato qualche giorno fa, si legge che la piattaforma video di Google potrebbe presto introdurre un servizio a pagamento, per diversificare le sue fonti di guadagno e quelle degli editori che aderiscono all'iniziativa. Ciò inoltre consentirà agli utenti di poter vedere i film più recenti e le Serie TV preferite direttamente su YouTube con un canone mensile di 1.99 dollari.

Youtube Movie

Citando "fonti vicine alla società", il giornale americano sostiene che inizialmente saranno circa 50 i canali video a pagamento (un numero destinato a crescere) e che l'annuncio ufficiale avverrà "nei prossimi giorni", senza però precisare una data. YouTube non è mai stata esplicita su questo argomento, anzi recentemente Salar Kamangar, CEO di YouTube, pur mostrandosi interessanto allo sviluppo di un simile servizio non ha aggiunto dettagli ed informazioni su un possibile lancio. Nel commento rilasciato al Financial Times, però, il CEO di sbilancia e dichiara: "Stiamo valutando il lancio di una serie di canali a pagamento, che potrebbero fornire contenuti più ricchi ai nostri utenti e nuove fonti di reddito per i propri contenuti agli editori".

Per YouTube, il lancio di canali a pagamento è l'ennesima sfida alla televisione. Con un miliardo di utenti attivi e 6 miliardi di ore di video visualizzate ogni mese, YouTube tenta ancora una volta di mettere in difficoltà la TV, stringendo partnership con importanti emittenti televisive e case cinematografiche, tra cui Time Warner, la Bertelsmann, la Discovery Communications e la DreamWorks Animation. Il prossimo passo, davvero breve, sarà quello di produrre programmi originali - quindi made in YouTube - da trasmetere in streaming? Amazon è già al lavoro su questo, con il lancio di una webseries.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy