Home News Windows Hello e Passport: cosa sono e come funzioneranno?

Windows Hello e Passport: cosa sono e come funzioneranno?

Windows Hello e Passport: come funzioneranno?In occasione del WinHEC summit di Shenzhen, Joe Belfiore ha annunciato due nuove tecnologie di autenticazione basate su parametri biometrici per accedere ai propri dispositivi, siti web e servizi supportati senza una password e in modo più rapido e sicuro. Windows Hello e Microsoft Passport arriveranno con Windows 10 e saranno destinate soprattutto al settore enterprise.

Windows Hello e Microsoft Passport sono tecnologie innovative e rivoluzionarie, ma non sostituiranno affatto le password nel breve periodo, soprattutto in ambito consumer. Meglio sgombrare subito il campo da facili entusiasmi inesatti e fuorvianti: Hello e Passport arriveranno infatti con Windows 10 ma saranno funzionalità accessorie che richiederanno hardware specifico e al momento sono sostanzialmente indirizzate ai settori professionale, business ed enterprise, non certo ai comuni utenti home. Ad annunciarle durante il WinHEC summit di Shenzhen, Cina, è stato Joe Belfiore, dopo che Terry Myerson, vice presidente di Windows, aveva già sbaragliato la platea rivelando a sorpresa che Windows 10 sarà rilasciato già questa estate in 190 Paesi e 111 lingue.

Windows 10

Ma cosa sono esattamente Windows Hello e Microsoft Passport?

Sono due tecnologie di autenticazione basate sul rilevamento di parametri biometrici, la prima legata esclusivamente al log-in sui device, la seconda in grado di gestire invece anche quello alle applicazioni, ai siti online e ai contenuti aziendali, il tutto eliminando il bisogno di ricordare e conservare al sicuro una password. Joe Belfiore ha usato queste parole durante la presentazione: "Con Windows Hello sarete in grado di essere immediatamente riconosciuti dai nuovi dispositivi Windows 10 mostrando il viso o tramite il tocco delle dita. Windows Hello non soltanto è più comodo dell'inserimento di una password, ma è anche più sicuro. Il nostro sistema consente l'autenticazione in applicazioni, contenuti aziendali ed anche in alcune esperienze online senza che la password sia memorizzata nel vostro device o in un server all'interno della rete".

Il funzionamento di Windows Hello e Microsoft Passport è il frutto del connubio tra un hardware dedicato (come ad esempio fotocamere con tecnologia a infrarossi per identificare il volto o l'iride in molteplici situazioni di luce o lettori di impronte digitali) e un software atto a sfruttarne le caratteristiche. Microsoft ha anche confermato che tutti i sistemi attuali o prossimi, equipaggiati con tecnologia Intel RealSense 3D Camera o già dotate di lettore di impronte digitali, supporteranno tali soluzioni.

Windows Hello

Intanto, in attesa di Windows 10 e di Hello e Passport, è circolata un'altra indiscrezione: la possibilità di aggiornare a Windows 10 tutti i sistemi basati su Windows 7 o 8.1, anche basati su licenze piratate. Inizialmente qualcuno aveva avanzato l'ipotesi che l'aggiornamento gratuito a una licenza reale sarebbe stato limitato al solo territorio cinese ma una nota ufficiale ha smentito la tesi, confermando che tutti coloro i quali siano in possesso di un sistema qualificato potranno aggiornare gratuitamente a Windows 10, anche se in possesso di una copia pirata illegale. Un modo innovativo e rivoluzionario, soprattutto per Microsoft, per raggiungere ancora più utenti che, goduti i vantaggi di una licenza genuina, potrebbero costituire un potenziale bacino di nuovi clienti per le release future.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy