Home News Windows 8 supporterà USB 3.0 e Bluetooth 3.0

Windows 8 supporterà USB 3.0 e Bluetooth 3.0

Windows 8 supporterà USB 3.0 e Bluetooth 3.0 Nella giornata di ieri vi abbiamo riportato alcune informazioni riservate relative a Windows 8, successore di Windows 7. Analizzando gli stessi documenti circolati in Rete ieri, possiamo aggiungere nuovi dettagli ed utili curiosità sul futuro sistema operativo.

Previsto, secondo le ultime notizie, per la fine del 2012 (cioè a tre anni di distanza da Windows 7), Windows 8 era fino a ieri un mistero, ma grazie ad alcuni documenti riservati sfuggiti all'attenzione di Microsoft, siamo in grado di descrivervi a grandi linee il futuro sistema operativo. Nell'approfondimento precedente vi abbiamo parlato di Windows App Store, un portale che potrà essere utilizzato dagli utenti per scaricare applicazioni certificate da Microsoft e realizzate da software house e sviluppatori.

Windows 8 Slide di Windows Store

L'idea sembra ricordare il modello di App Store di Apple. L'azienda di Redmond permetterà all'utente di ricercare l'applicazione che desidera attraverso Internet o direttamente da un PC Windows 8. Francisco Martin Garcia, membro MVP (Most Valuable Professional) presso Microsoft, rivela anche che Windows 8 dovrebbe sopportare nativamente gli standard USB 3.0 e Bluetooth 3.0. Il futuro Windows dovrebbe supportare inoltre più webcam ed integrare un sistema di riconsocimento facciale, affinchè l'utente non debba preoccuparsi di accedere ai propri dati con user e password.

Altre novità coinvolgeranno gli account (con una componente cloud), l'esperienza utente e la velocità di avviamento del sistema. E' chiaro che anche la velocità di caricamento sarà uno dei punti chiave nei prossimi anni, soprattutto con l'arrivo di dispositivi mobile come i tablet. L'azienda di Redmond sta studiando dei miglioramenti legati alla configurazione hardware e ai protocolli DNLA, per rafforzare lo scambio dati tra diversi dispositivi, dal PC alla TV passando per il Blu-Ray.

Il nuovo OS, a seconda del tipo di macchina utilizzata, potrà anche regolare la luminosità dello schermo in funzione della luce ambientale, facendo economia dell'energia. Microsoft auspica che l'utente possa risolvere automamente dei possibili problemi software senza ricorrere ad un aiuto tecnico esterno. Al momento non sappiamo se le informazioni contenute in questi documenti saranno presenti nella versione finale di Windows 8, il cui lancio è quindi atteso tra un anno e mezzo.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy