Home Articoli Windows 8, compatibile con architettura ARM

Windows 8, compatibile con architettura ARM

Windows 8, compatibile con architettura ARMMicrosoft ha annunciato il supporto per architettura ARM con la prossima versione del suo sistema operativo, Windows 8. L'era WIntel è finita, il prossimo OS sarà l'anello di congiunzione tra le due piattaforme. Nella notizia il video dell'intero keynote di Ballmer.

Dopo la firma dell'accordo sulle licenze tra ARM e Microsoft, reso ufficiale nell'estate del 2010, le indiscrezioni indicavano un prossimo supporto dell'architettura ARM in una versione del sistema operativo di Microsoft. Non si tratterà di una versione specifica di Windows 7, ma sarà proprio l'edizione Windows 8, evoluzione di Seven, a fare da ponte tra le architetture ARM e Intel. L'annuncio, avvenuto durante il keynote di Steve Ballmer al CES 2011, era immaginabile.

Ces 2011 @Microsoft

Microsoft, infatti, aveva sottolineato più volte che Windows 8 sarebbe stato dedicato anche ai tablet, dei dispositivi su cui Windows Seven ha manifestato alcuni problemi e causato ritardi nella commercializzazione. Oggi, infatti, i tablet Windows non sono capaci di competere in prestazioni e velocità con i tablet Android, ad esempio.

Microsoft Windows 8

Contrariamente alle prime indiscrezioni, quindi, non sembra che Microsoft abbia intenzione di ottimizzare la versione attuale Windows 7 per meglio adattarla ai tablet.

Microsoft Windows 8

Come già avvenuto per Windows Phone 7, Microsoft corre ancora una volta il rischio di lasciar crescere il mercato tablet senza i suoi prodotti, agevolando la concorrenza e tentando di recuperare terreno solo nelle ultime battute. Windows 8, quindi, rappresenterà l'anello di congiunzione tra le architetture x86 di Intel ed ARM. L'azienda di Redmond è già al lavoro con produttori come Nvidia (Tegra), Texas Instruments (OMAP) o Qualcomm (SnapDragon) per preparare piattaforme hardware adeguate.

Microsoft Windows 8

Al CES 2011, Microsoft ha mostrato la prima demo di Windows 8 e ha confermato di essere impegnato nello sviluppo di una versione ARM della suite Office. Tutte le novità Microsoft, però, saranno concretizzate entro il 2012, lasciando campo libero ad iOS ed Android sul segmento dei dispositivi mobile, ed in particolar modo dei tablet.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy