Windows 7: XP Mode compatibile con tutte le CPUXP Mode presente in Windows 7 potrà funzionare con tutti i processori, mentre in passato la feature richiedeva una CPU dotata di requisiti hardware legati alla virtualizzazione.

Buone notizie, quindi, per gli utenti che possiedono un computer con Windows 7 Professional e Ultimate, le sole due edizioni del sistema operativo che integrano XP Mode. Fino ad oggi, solo i PC forniti di un processore dotato della tecnologia Intel VT (intel Virtualization Technology) o AMD-V potevano attivare la modalità XP. Con un comunicato ufficiale, Microsoft estende a tutte le CPU la compatibilità per questa funzione, la quale comunque sfrutterà le tecnologie di virtualizzazione se presenti.

Windows 7

XP Mode è una funzionalità che permette di installare ed utilizzare applicazioni, ma anche driver, solo compatibili con Windows XP. L'azienda di Redmond permette dunque a tutte le aziende che ritardano la loro migrazione a Windows 7, ed in particolar modo a quelle PMI fornite di computer vecchi con processori entry level, di passare più facilmente al nuovo sistema operativo Windows. A tal riguardo, vi consigliamo di leggere un nostro approfondimento relativo al rapporto del settore business con Windows 7.

L'aggiornamento che permette di utilizzare XP Mode su computer sprovvisti di tecnologia di virtualizzazione non al momento accessibile da Windows Update ma può essere scaricato da questa pagina o direttamente per Windows 7 a 32bit o per Windows 7 a 64bit. Ricordiamo infine che le novità riguardanti la virtualizzazione saranno presentate con il Service Pack 1 di Windows 7 e Windows Server 2008 R2.

Commenti