Windows 7, ancora altri dettagliIl rilascio della Release Candidate di Windows 7 si avvicina e, nel corso dei giorni, si aggiungono sempre nuovi dettagli e caratteristiche al nuovo sistema operativo e alle diverse edizioni disponibili. Ecco ancora nuove informazioni sull'OS Microsoft.

Il giornalista tecnico Paul Thurrott ha scoperto, attraverso i contratti di licenza inclusi in Windows 7, quali saranno realmente i vantaggi degli utenti possessori delle versioni più economiche e a cosa invece dovranno rinunciare. In particolare, l'attenzione è rivolta ai codec multimediali supportati nativamente dal sistema operativo.

Windows 7

La decodifica del formato MPEG-2 e quindi la lettura dei video DVD non saranno supportati da Windows 7 Home Basic, una versione che sarà probabilmente installata su numerosi computer portatili entry-level. Questa mancanza comunque sarà facilmente colmata gratuitamente utilizzando un player multimediale come VLC media player. La decodifica del formato audio AAC e del formato video H.264, presenti nei video in alta definizione, saranno supportati da tutte le edizioni, contrariamente a quanto detto nelle prime indiscrezioni. Notiamo infine che non vi sarà spazio per VC-1, codec utilizzato dal Blu-Ray.

Tutte le declinazioni di Windows 7 a 32bit supporteranno fino a 4GB, mentre le versioni a 64bit godranno di limitazioni arbitrarie. Così, dunque, la release Windows 7 Home Basic sarà limitata a 8GB, mentre Windows 7 Home Premium potrà sfruttare ben 16GB. Le versioni Professional, Enterprise e Ultimate si avvarranno di (fino a) 192GB. E' ancora alto il mistero sui prezzi e sulle date di lancio delle varie edizioni.

 

Commenti