Home News Windows 3.11 su un Dell Chromebook 11. Si può fare!

Windows 3.11 su un Dell Chromebook 11. Si può fare!

Windows 3.11 su un Dell Chromebook 11Si tratta di poco più di un gioco, ma un utente ha diffuso su YouTube un breve video in cui dimostra che è possibile eseguire sul proprio Chromebook, un Dell Chromebook 11 di prima generazione, un sistema operativo ormai datato come Windows 3.11! L'OS non riconosce le porte USB e il touchpad, all'epoca non ancora disponibili, ma per il resto sembra funzionare bene.

D'accordo. Si tratta di un semplice "esercizio di stile", di quelli che si fanno in ambito hi-tech per gioco, semplicemente perché è possibile farlo e che nulla aggiunge all'usabilità del dispositivo, ma ciò non toglie che il risultato sia affascinante per tanti motivi. Di cosa sto parlando? Di un video su YouTube in cui un utente mostra Windows 3.11, sistema operativo rilasciato ormai quasi 22 anni fa, nell’agosto del 1993, in funzione proprio sul Dell Chromebook 11.

Dell Chromebook 11

L'operazione tra l'altro appare abbastanza semplice: è bastato utilizzare infatti una normalissima chiavetta USB con FreeDOS, alternativa open source a MS-DOS, sul quale dunque è possibile installare Windows 3.11. Una volta inserita la chiavetta sarà sufficiente accedere alla developer mode. Alcuni Chromebook, tra cui ovviamente quello impiegato, in questa modalità offrono infatti un procedura d’avvio di tipo legacy, conosciuta anche col nome Seabios, adatta ad eseguire normali sistemi operativi per PC come Linux o, appunto, DOS. Dopo aver digitato alcune stringhe la procedura è completata e appare il desktop del popolare sistema operativo.

L’utente avvisa però correttamente nel video che Windows 3.11 manca di driver per supportare il touchpad, introdotto in massa solo a partire dal 1994, o tutte le periferiche di input come ad esempio il mouse, che sfruttino le porte USB (lo standard 1.0 fu ratificato solo nel 1996). In questa maniera dunque il Dell Chromebook 11 offre solo una interazione assai limitata, inoltre la risoluzione dello schermo è impostabile solo a 640 x 480 pixel (VGA), tuttavia anche così, l’avvio sembra molto rapido e il sistema completamente utilizzabile, sebbene solo tramite tastiera.

Anche se l’utente non lo specifica è comunque probabile che anche altri componenti non funzionino, ad esempio il modulo Wi-Fi, sicuramente non supportato da Windows 3.11. Al di là però di queste limitazioni fa impressione vedere come un sistema operativo vecchio di oltre 20 anni possa ancora far funzionare un moderno portatile con processore Intel Celeron 2995U Haswell da 1.4 GHz, abbinato a 2 o 4 GB di RAM e a 16 GB di memoria di massa.

Via: Chrome Story

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy