Home News Wiko Ufeel Fab dal vivo. Da novembre in Italia a 179€

Wiko Ufeel Fab dal vivo. Da novembre in Italia a 179€

Wiko Ufeel Fab dal vivo. Da novembre in Italia a 179€Wiko ha lanciato anche il nuovo phablet Ufeel Fab, con SoC quad-core da 1.3GHz, 2GB/16GB e display da 5.5 pollici HD (1280 x 720 pixel). Sarà in vendita in Italia da novembre a 179.99€.

Come già accennato in precedenza, Wiko ha lanciato due nuovi smartphone a IFA 2016: uno è Ufeel Prime, di cui ci siamo già occupati, l'altro è Ufeel Fab che arriverà sul mercato italiano sempre all'inizio di novembre ma ad un prezzo più "abbordabile", solo 179.99 euro nelle colorazioni True Black, Light Grey, Lime, Rose Gold. L'azienda francese dedica questo terminale a coloro che prediligono un utilizzo multimediale e le specifiche tecniche di Ufeel Fab lo confermano. Ce ne parla Emiliano Bianchini, Product Manager di Wiko Italia, nella nostra video-intervista girata in fiera.

Wiko Ufeel Fab

Partiamo dal nome: Wiko chiama questo modello "Fab" perché in realtà è un phablet con il suo display extra-large da 5.5 pollici HD (1280 x 720 pixel, 267 PPI) e tecnologia Full Lamination, che garantisce un'esperienza visiva notevole, con immagini nitide e testi fruibili anche all’aperto e in pieno giorno, facilmente adattabili allo schermo in modalità One-Handed. La curvatura 2.5D dello schermo riduce lo spessore dei bordi e migliora l'ergonomia del terminale, permettendo all'utente di impugnarlo saldamente anche con una sola mano. Wiko Ufeel Fab si distingue per le dimensioni importanti (154.35 x 77.15 x 10.60 mm, 200 grammi) ma si presenta elegante, grazie a una cover in metallo per un design moderno ed ergonomico.

Wiko Ufeel Fab

Sotto il "cofano", troviamo un processore quad-core (Cortex-A53) da 1.3GHz con GPU Mali T720 (probabilmente un MediaTek MT6735) con 2GB di RAM e 16GB di ROM espandibile con uno slot per schede microSD fino a 64GB. Non manca la fotocamera posteriore da 13 MP e quella anteriore da 5 MP con Selfie Flash, per assicurare scatti vividi in ogni condizione di luce, ed il sensore di impronte digitali integrato frontalmente nel tasto Home con tecnologia di riconoscimento selettivo. Il sensore garantisce uno sblocco sicuro del dispositivo in meno di un secondo e offre un’esperienza di utilizzo totalmente nuova e intuitiva, in grado di migliorare e semplificare la vita di tutti i giorni. È infatti possibile associare fino a cinque impronte digitali una specifica applicazione o comando, in modo da eseguire operazioni che richiederebbero molti passaggi con un semplice tocco. Non solo: è possibile evitare l’accesso ai propri file personali da parte di altri bloccando le singole applicazioni o spostando i contenuti multimediali sensibili all’interno di uno spazio criptato, a cui solo il proprietario del dispositivo avrà accesso. In aggiunta, una particolarità: chiunque provi ad accedere alle applicazioni bloccate senza credenziali, verrà catturato da un “selfie intruso” senza che se ne accorga.

Wiko Ufeel Fab

Colpisce la grossa batteria da 4000 mAh, che associata ad un SoC poco energivoro e ad una serie di tecnologie per il risparmio energetico, potrà garantire un'autonomia lunga per un'intera giornata di lavoro (dati ufficiali: 360h in standby, 38h/20h di chiamate 2G/3G). Wiko Ufeel Fab integra i moduli WiFi 802.11n, Bluetooth 4.0 e 4G/LTE (dual-SIM) e gira su Android 6.0 Marshmallow.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy