Home News Wi-Fi libero in Italia?

Wi-Fi libero in Italia?

Wi-Fi libero in Italia?Dal deputato Cassinelli arriva una proposta di legge per consentire l'utilizzo di connessioni senza fili, pubbliche e non pubbliche senza l'obbligo di esibire un documento d'identità.

Cassinelli si è già attivato in passato per la libertà dei blog e della rete con l'abrogazione dell'articolo 60 dell'emendamento D'Alia e con il suo decreto di legge soprannominato "salva-blog". Il deputato ha recentemente presentato una proposta di legge (testo in formato .pdf) di modifica al decreto Pisanu emanato a Luglio 2005, in un clima di attentati terroristici avvenuti a Londra in quel mese. Per questo motivo secondo Cassinelli il decreto Pisanu presenta disposizioni relative alle comunicazioni telematiche di eccessiva restrizione.

Wi-Fi

L'onorevole ha quindi proposto due modifiche al decreto Pisanu: sarebbe compito del Ministro dell'interno stabilire quando sia necessaria una preventiva identificazione del soggetto che vuole usufruire di una postazione pubblica o di una rete senza fili per accedere ad internet. In tal caso i gestori degli internet point non sarebbero più obbligati a richiedere ai propri clienti un documento d'identità; inoltre per Cassinelli l'identificazione può essere anche indiretta e deve prescindere dall'identificazione fisica.

Egli ha continuato spiegando che la situazione attuale fa venir meno l'immediatezza e l'autonomia che caratterizzano le moderne forme di comunicazione e disincentiva l'uso di connessioni pubbliche. Per velocizzare la procedura di identificazione ove richiesto dal Ministro dell'Interno, Cassinelli ha pensato all'accesso con una carta SIM. Infatti in questo modo la connessione potrebbe essere disponibile solo in seguito all'inserimento del proprio numero di cellulare su cui viene spedito un codice che, una volta letto e digitato dall'utente, lo autentica in modo immediato garantendo velocità ed autonomia. La proposta di legge Cassinelli è un'iniziativa bipartisan: è stata infatti sottoscritta da 13 deputati della maggioranza e 2 dell'opposizione.

 

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy