Home News Wacom Cintiq Companion e Companion Hybrid dal vivo

Wacom Cintiq Companion e Companion Hybrid dal vivo

Wacom Cintiq Companion e Companion Hybrid dal vivoVideo hands-on in italiano per i nuovi tablet Wacom Cintiq Companion (Windows 8) e Companion Hybrid (Android) dotati di un active digitizer e della Pro Pen con supporto a 2048 livelli di pressione, per essere sempre produttivi, anche on-the-go.

Presentati lo scorso agosto ed ora protagonisti del nostro hands-on, i Wacom Cintiq Companion e Companion Hybrid non sono delle semplici tavolette grafiche, tipologia di device nella quale Wacom è specializzata ed eccelle, ma dei veri e propri tablet dotabili anche di tastiera wireless, che offrono dunque all'utente tutta la flessibilità di questo tipo di device, ma unito alle peculiarità che solo una tavoletta Wacom con Pro Pen può offrire.

I due tablet sono pressoché indistinguibili esteriormente, avendo lo stesso design molto elegante e in linea con gli altri prodotti Wacom, con misure identiche (375 x 248 x 17 mm e 1.8 Kg per il Cintiq Companion, 375 x 248 x 16 mm e 1.7/1.8 Kg per il Companion Hybrid) e i tipici comandi delle tavolette Wacom, ormai irrinunciabili per gli aficionados del brand, come ad esempio i quattro pulsanti configurabili ExpressKeys e il joystick a quattro assi Rocker Ring con pulsante Home al centro.

Sul retro dei due tablet poi è integrato anche uno stand regolabile su tre differenti posizioni, che offre dunque la possibilità di tenerli in verticale con l'angolo di inclinazione che si trova più comodo. Anche il display è lo stesso nei due device, un 13.3 pollici IPS con risoluzione Full HD, angolo di visione di 178°, rapporto di contrasto di 700:1 e luminanza di 210 cd/m2. Ad accomunare il Cintiq Companion e il Companion Hybrid infine è anche la nuova versione della Wacom Pro Pen, con supporto a ben 2048 livelli di pressione e circa 60 livelli di inclinazione e rotazione.

Wacom Cintiq Companion

Wacom Cintiq Companion Wacom Cintiq Companion

Lo stilo è a induzione elettromagnetica e non necessita dunque di batteria ed è fornito di un comodo astuccio rigido al cui interno sono presenti anche altri nove punte di ricambio. Pro Pen infine ha anche tre tasti completamente configurabili, quello attivato dalla punta stessa e due sul corpo principale, mentre la sommità opposta alla punta svolge funzioni di gomma. I due tablet Wacom Cintiq inoltre possono contare eventualmente anche su una tastiera Bluetooth per estendere le proprie funzionalità. Sistema operativo e piattaforma hardware dei Cintiq Companion e Companion Hybrid sono invece completamente differenti.

WACOM CINTIQ COMPANION

Partiamo dal Cintiq Companion, soluzione basata su sistema operativo Microsoft Windows 8, perfetta per i professionisti della creatività che vogliono avere sempre a disposizione la potenza di calcolo di un computer e l'accesso ai propri programmi preferiti ovunque si trovino. La configurazione interna è praticamente quella di un ultrabook di fascia alta: troviamo infatti un processore Intel Core i7-3517U da 1.9 GHz, abbinato a 8 GB di RAM e a un'unità a stato solido da 256 o 512 GB. La dotazione è completata dalla presenza di due porte USB 3.0, jack audio per cuffie, lettore di memorie microSD, uscita video mini DisplayPort, moduli WiFi e Bluetooth, fotocamera posteriore da 8 Mpixel, webcam anteriore da 2 Mpixel e due speaker. L'autonomia operativa dovrebbe aggirarsi attorno alle 5 ore.

Wacom Cintiq Companion

Wacom Cintiq Companion

WACOM CINTIQ COMPANION HYBRID

Il Cintiq Companion Hybrid si chiama così non a caso, essendo un vero e proprio tablet Android based che però all'occorrenza si può trasformare in una vera e propria tavoletta grafica Cintiq, sulla quale lavorare anche quando ci si trova fuori di casa o dell'ufficio. Grazie infatti a una speciale porta proprietaria 3-in-1 e al relativo cavo a frusta abbiamo a disposizione un attacco USB, uno HDMI e uno di alimentazione che, collegati a un qualsiasi computer Windows o Apple, consentono di visualizzare il relativo desktop e lavorare come su una tavoletta grafica. La configurazione hardware del Companion Hybrid comprende un SoC Nvidia Tegra 4 con processore quad core ARM Cortex A15, 2 GB di RAM e 16 o 32 GB di memoria interna, espandibili tramite memorie microSD. Il sistema operativo è Google Android 4.2.1 Jelly Bean. Le restanti caratteristiche sono invece identiche a quelle del Cintiq Companion, ad eccezione dell'autonomia che qui dovrebbe attestarsi tra le 7 e le 12 ore, a seconda dell'uso che ne facciamo.  

Wacom Cintiq Companion Hybrid

Wacom Cintiq Companion Hybrid Wacom Cintiq Companion Hybrid

Wacom Cintiq Companion Hybrid

Il Wacom Cintiq Companion da 256 GB costa 1596 euro più IVA, mentre il tablet con SSD da 512 GB costa 2015 euro, sempre IVA esclusa. Passando al modello Android based Cintiq Companion Hybrid invece, l'allestimento da 16 GB è disponibile al pubblico al prezzo di 1176 euro, IVA esclusa, che salgono a 1260 euro per quella da 32 GB.   

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy