Home News Viacom vs YouTube per violazione copyright

Viacom vs YouTube per violazione copyright

Viacom vs YouTube per violazione copyrightViacom accusa Youtube di aver volontariamente pubblicato online dei video coperti da diritti di proprietà intellettuale, al solo scopo di generare traffico sul proprio sito di videosharing. YouTube nega e contrattacca.

Nel marzo 2007, il gruppo Viacom specializzato nella comunicazione ha avviato negli Stati Uniti una causa contro YouTube, proprietà di Google. Viacom rimprovera a YouTube di aver furbescamente permesso la visibilità online di 160.000 video, che violano i diritti di proprietà intellettuale, e chiede 1 miliardo di dollari per danni e mancati interessi. Con la pubblicazione dei documenti giudiziari, emergono nuove indiscrezioni su alcuni dettagli di questa vicenda.

Youtube Steve Chen

Google si difende attaccando ed accusando Viacom di essere responsabile della pubblicazione online dei video, pur lamentandosi della loro presenza. A tal scopo, sarebbero state usate 18 agenzie di marketing di Viacom per uppare i video e caricarli di difetti ed impurità, tali da rendere i filmati amatoriali. Google ha acquistato YouTube nell'ottobre 2006 per 1.65 miliardi di dollari, ma anche Viacom era interessata ad un partenariato con il noto sito di video sharing, naufragato con l'ingresso dell'azienda di Mountain View.

Viacom possiede comunque alcune prove schiaccianti per colpire la coppia YouTube-Google. L'azienda di comunicazione infatti parla di alcune mail, tra cui una scritta da uno dei cofondatori di YouTube. Steve Chen avrebbe spiegato che YouTube aveva bisogno di "pubblicare" alcuni video perchè capaci di generare un traffico di utenti molto elevato. Viacom ritiene che Google abbia acquistato YouTube e abbia volontariamente deciso di chiudere un occhio sulle vicende "illegali" del sito di videosharing. La battaglia legale continuerà non solo nei tribunali, ma anche sul Web.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy