Home News Il 5G di Verizon sarà pronto per il 2017!

Il 5G di Verizon sarà pronto per il 2017!

Il 5G di Verizon sarà pronto per il 2017!Quando ormai il 4G sembra diventato lo standard per i dispositivi mobile di ultima generazione, Verizon lancia una nuova sfida. Le reti 5G saranno realtà nel 2017, dopo un anno di sperimentazione in USA.

Nel corso del CTIA Super Mobility 2015, Roger Gurnani, Executive Vice President e Chief Information Officer di Verizon, ha sorpreso tutti con un annuncio inatteso: il più importante operatore mobile in USA inizierà i test per le reti 5G nel 2016 con la collaborazione di altri partner del calibro di Nokia, Qualcomm, Samsung, Alcatel-Lucent, Cisco e Ericsson. Le sperimentazioni dovrebbero durare un anno e, se tutto andrà per il verso giusto, i primi risultati commerciali saranno disponibili già nel 2017, ben tre anni prima della standardizzazione attesa nel 2020.

Verizon 5G

Così Verizon spiazza la concorrenza, ancora una volta visto che già nel 2008 era riuscita ad anticipare tutti con i primi test sul 4G-LTE e la successiva implementazione in USA nel 2010. Dubitiamo però che nel giro di un paio d'anni saranno già in vendita dispositivi 5G; è più probabile invece che Verizon riesca a partorire per quella data servizi e prodotti di networking, in grado di interfacciarsi con i vecchi dotati di 4G incrementandone le prestazioni. Non c'è da sorprendersi: la tecnologia 5G è più vicina del previsto ed i primi fornitori di rete sono già impegnati nello sviluppo di dispositivi aggiornabili al nuovo standard.

Secondo quanto dichiarato nel keynote di Verizon, la società si servirà di due importanti "Innovation Centers" a San Francisco e Waltham in Massachussetts. I primi test sono stati entusiasmanti: le reti 5G viaggerebbero ad una velocità 50 volte superiore a quella dell'attuale 4G, con un'efficienza energetica 10 volte superiore ed una latenza di pochi millisecondi. Possiamo quindi aspettarci smartphone 5G con maggiore autonomia e apparecchi IoT (Internet of Thing) con consumi sempre più ridotti.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy