Home News Vendite di PC in calo. Colpa dei tablet?

Vendite di PC in calo. Colpa dei tablet?

Vendite di PC in calo. Colpa dei tablet?Le principali società di analisi sono concordi su un dato: nel primo trimestre 2011, le vendite di computer a livello mondiale sono calate. Gartner ha registrato una flessione del 1.1%, rispetto al 3.2% di IDC.

Facendo riferimento alle performance di vendita del mercato PC, Gartner individua 84.3 milioni di computer venduti a livello mondiale nel primo trimestre 2011, o meglio l'1.1% in meno rispetto allo stesso periodo del 2010. In generale, il primo trimestre ha registrato un calo di vendite rispetto al quarto trimestre dello scorso anno, spinto dalla feste natalizie. Ma quali fattori hanno contribuito alla flessione delle vendite nel segmento dei computer?

Gartner analisi Q1 2011

Per Mikako Kitagawa, analista di Gartner, i dati stimati sono il risultato di una domanda debole: i consumatori non sono più attratti dai prezzi bassi, ma dai tablet, soprattutto dopo l'arrivo di Apple iPad 2 nel mese di febbraio. I computer professionali, al contrario, sono riusciti a chiudere il primo trimestre 2011 in posiitvo, grazie ad un refresh hardware. IDC, tuttavia, segnala che nel Q1 2011 il mercato a "piazzato" 80,557 milioni di PC, ossia il 3.2% in meno dell'anno scorso, precisando che nei mercati maturi gli utenti acquistato un computer per strette esigenze, e mani per investire su un PC secondario.

L'analista di IDC, Jay Chou, afferma inoltre che gli eventi in Medio Oriente e Giappone potrebbero influenzare a breve termine il mercato nel 2011 mentre, a lungo termine, le aziende dovranno fornire ai clienti altre informazioni oltre alle specifiche tecniche del prodotto, in quanto per molti utenti le prestazioni fornite da netbook e tablet sono sufficienti. Per Gartner, a livello mondiale, HP mantiene la sua leadership nonostante un calo del 3.4% su un anno, con quota di mercato pari al 17.6% (quasi 14.8 milioni di PC venduti).

Acer si posiziona dietro, con il più importante declino da oltre un anno (-12.2%), quasi 10.9 milioni di unità vendute a quota 12.9%. Dell ha fatto di meglio (-2.2% su un anno) con quote di mercato inferiori di un punto percentuale rispetto ad Acer, con quasi 10 milioni di computer spediti. Lenovo è al quarto posto con la migliore crescita negli anni, al 16.6%, e quote di mercato in salita (9.7% contro 8.2%), mentre Toshiba  (5,4% nel 2010, 5.7% nel 2011) registra una crescita positiva (+5.3%).

In USA, il podio è molto diverso. HP è sempre in testa, ma segue Dell, Acer, Toshiba e Apple. Si tratta del terzo calo trimestrale consecutivo nel settore dei PC negli Stati Uniti, con una flessione del 6.1% su un anno. In EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa), il mercato in ascesa dal terzo trimestre 2009, ha registrato nel primo trimestre 2011 un picco negativo di -2.8%. L'Europa occidentale è il punto debole: i consumatori preferiscono trasferire il loro budget su altri prodotti, come i tablet. HP è ancora prima, seguita da vicino da Acer, Dell, Asus e Lenovo.

I numeri e le classifiche sono diversi per IDC. HP continua a primeggiare, ma seguita da Dell a livello mondiale con quasi 10.3 milioni di computer venduti, quindi Acer (9 milioni), Lenovo (8,2 milioni) e Toshiba (4,8 milioni). Mentre in USA, Acer si posiziona al terzo posto per Gartner, IDC la rilega al quinto posto con un calo del 42.1% su un anno. Dell arriva al secondo posto, seguita da Toshiba ed Apple. IDC ha dichiarato che le spedizioni di computer in EMEA hanno subito una contrazione, soprattutto perchè i professionisti sono molto più prudenti negli acquisti in questo settore.

L'Istituto di analisi rivela inoltre che i computer basati su Sandy Bridge hanno registrato poche vendite. In generale, le vendite del settore computer sono diminuite del 2.9% nel primo trimestre 2011 in Europa occidentale, soprattutto tra gennaio e marzo. Ma c'è differenza tra PC desktop e PC portatili? Certamente! I notebook hanno supportato la crescita del mercato negli ultimi tempi: le vendite di PC fissi sono diminuite del 9.3%, quelle dei notebook del 5.8% mentre i netbook sono crollati del 25.6%.

I tablet invece sono in piena crescita con il 910% rispetto al trimestre precedente. I volumi del settore sono comunque lontani da quelli attesi per netbook e notebook. Non sappiamo se l'introduzione di portatili con piattaforma Brazos, Intel Huron River riescono a risvegliare il mercato. Alcuni si aspettano il lancio della nuova piattaforma mobile AMD Llano nella metà del 2011.

Via: LPS

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy