Home News Ultrabook HP a novembre? Pubblicità già online

Ultrabook HP a novembre? Pubblicità già online

Ultrabook HP a novembre? Pubblicità già onlineLo avevamo anticipato nelle scorse settimane. Hewlett Packard sarà tra le prime aziende a commercializzare il suo ultrabook. Una ricerca su Google conferma che è già presente un annuncio ad-hoc per l'ultrabook HP.

Dopo IFA di Berlino, dove sono stati mostrati numerosi modelli di ultrabook e dove si è dimostrata la grande durata della batteria e la loro facilità d’uso, i maggiori produttori a livello internazionale sono impegnati per conquistare questo nuovo segmento di mercato che si preannuncia decisamente concorrenziale e redditizio. Da quello che è dato sapere, ad esempio, sembra che la taiwanese Asus abbia ordinato circa 100.000 unità tra Asus UX21 e UX31 da Pegatron. L’azienda potrebbe essere pronta al lancio ufficiale delle sue soluzioni entro poche settimane.

HP ultrabook

Ma a quanto pare, Hewlett Packard potrebbe batterla sul tempo proponendo un suo specifico modello, mai mostrato ufficialmente, nel corso del prossimo mese di novembre. A confermare l’evento, una pubblicità apparsa su internet. Basta, infatti, affidarsi al motore di ricerca del colosso di Mountain View per scoprire una vera e propria campagna Google Adwords. Tale messaggio pubblicitario purtroppo non dà alcuna informazione ufficiale circa il prezzo di lancio e la disponibilità ma, la sua presenza, è un chiaro indice che l’avvento della soluzione di Hewlett Packard potrebbe essere imminente.

Sono evidentemente poche le informazioni disponibili ma, da quello che è possibile intuire, gli ultrabook HP saranno probabilmente due o più modelli. E’ verosimile l’ipotesi secondo la quale queste soluzioni saranno equipaggiate con processori del calibro del Intel Core i7-2677M da 1.8GHz o Core i7-2637M da 1.7GHz. Secondo quanto apparso in Rete, la produzione degli ultrabook HP sarà affidata, almeno nella fase iniziale, a Foxconn Electronics.

Ricordiamo che il concetto di ultrabook è legato a quello di dispositivi compatti e dalla scheda tecnica importante. L’impegno di Intel è consistito, sin dai primi frangenti, nel mantenere il costo di questi device al di sotto dei 1.000 dollari. Le recenti lamentele da parte dei produttori nel rispettare tale volontà a causa della mancanza di margine economico, ha spinto il chipmaker californiano ad intervenire attivamente.

Recentemente Intel non solo ha spiegato che la causa principale della non economicità degli ultrabook è da ricercarsi nel costo dei materiali e in quelli relativi alla progettazione, ma ha dato qualche suggerimento per cercare di arginare il problema, proponendo materiali alternativi ed altre soluzioni tecnologiche.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy