Toshiba Satellite Radius 11: cosa ne pensano all'estero?Presentato a settembre scorso, il Toshiba Satellite Radius 11 è un convertibile economico, che può essere utilizzato in cinque differenti modalità. Testato da diversi siti ha però raccolto pareri contrastanti che non superano la sufficienza, ma tutti concordano sui limiti della tastiera e dell'autonomia.

Recensire un portatile - si sa - è un impegno difficile perché, per quanto ci si sforzi di adottare parametri oggettivi, in molti casi prevale il proprio giudizio soggettivo, soprattutto quando si valuta il design o l'ergonomia della tastiera, ma anche l'esperienza d'uso. Ed è un po' quello che è successo per il Toshiba Satellite Radius 11, un portatile convertibile introdotto a settembre dall'azienda nipponica e pensato per offrire una soluzione economica e versatile con Windows 8 in alternativa ai Chromebook.

Il Radius 11 ha un display da 11.6 pollici con risoluzione di 1366 x 768 pixel, un processore Intel Celeron N2840 da 2.16 GHz, 4 GB di RAM e un hard disk tradizionale da 500 GB e 5400 RPM e grazie alla speciale cerniera può assumere cinque posizioni: oltre a notebook e tablet infatti è prevista la modalità Tabletop, con schermo aperto a 180°, Presentation, che altri produttori chiamano più comunemente stand, perfetta per le presentazioni e infine Audience, ormai conosciuta come tent, pensata soprattutto per un utilizzo multimediale.

Diverse testate ultimamente lo hanno recensito e, come accennavamo in apertura, non concordano pienamente con la valutazione, oscillando tra giudizi più severi, come nel caso di Wired, e più equilibrati. In ogni caso, al di là del peso specifico attribuito a questo o quell'aspetto, tutti concordano su due limiti abbastanza importanti per qualsiasi portatile, la tastiera poco funzionale e dalla corsa eccessivamente limitata per offrire un buon feedback e l'autonomia, che non raggiungendo neppure le 5 ore è da considerarsi scarsa. Ecco una rapida carrellata dei giudizi finali.

Toshiba Satellite Radius 11

WIRED
Il Radius 11 offre prestazioni assai limitate. È lento ad eseguire le app e richiede molto tempo anche ad avviarle, mettendoci così tanto che a volte si è portati a pensare che il nostro click non sia stato rilevato. [...] Utilizzare il Radius 11 con profitto richiede la pazienza di un monaco. Mani piccole e lentezza nella digitazione aiutano poiché la tastiera del Radius ha tasti minuscoli con escursione minima, rendendo la digitazione difficoltosa e gli errori di battitura comuni. Meglio quindi rinunciare a scrivere e ripiegare il display indietro per usare il device in modalità tablet. [...] Lo schermo è reattivo al tocco e accurato ma ha una luminanza piuttosto bassa. [...] Tutto ciò relegherebbe il Radius 11 alla pattumiera se non fosse così incredibilmente economico. Al costo di 380 dollari il device è meno costoso di qualsiasi altra cosa sul mercato in questa categoria.

NOTEBOOKCHECK
Per quanto la frase "massima flessibilità" possa avere senso, Toshiba tocca alcuni punti chiave, ma non riesce a sfruttare appieno il potenziale del suo nuovo convertibile. L'esterno lucido ad esempio vorrebbe rendere il look più sofisticato, ma a nostro avviso in realtà non lo fa. La qualità costruttiva è abbastanza decente, ma le superfici sensibili mostrano immediatamente qualsiasi tentativo di manipolazione. La tastiera fa il suo lavoro, ma le sessioni di battitura più lunghe sono un po’ noiose, perché la corsa dei tasti è limitata e i tasti non sono tutti della stessa dimensione. [...] La bassa luminanza e il display lucido ne ostacolano l'usabilità all'aperto. [...] Siamo rimasti molto soddisfatti delle prestazioni complessive, anche se bisogna tenere a mente i limiti della GPU integrata e della CPU. [...] La durata della batteria in condizioni di utilizzo normale è di circa 4 ore. Purtroppo, Toshiba non offre alcuna opzione di prolungare il tempo di funzionamento. [...] Il Toshiba Satellite 11 è nel complesso un convertibile abbastanza usabile, considerando il prezzo di 400 euro.

PCMAG
Le prestazioni del Toshiba Satellite Radius 11 non sono particolarmente impressionanti ma può ancora essere il migliore dei sistemi convertibili-ibridi entry-level che abbiamo visto. Conduce certamente la graduatoria della crescente folla di convertibili, anche se l'ASUS Transformer Book T100TA è globalmente migliore, soprattutto in termini di durata della batteria. A questo prezzo però sono fortemente propenso a consigliare un Chromebook rispetto alla maggior parte dei sistemi Windows budget-friendly, poiché il sistema operativo Chrome offre prestazioni migliori quando abbinato a processori a basso consumo.

LAPTOPMAG
Il Toshiba Satellite Radius 11 offre una buona esperienza 2-in-1 a un prezzo aggressivo. Il design non solo è affidabile ma anche facile da configurare nelle diverse modalità. Tuttavia, non è il miglior ibrido della sua categoria. Il Dell Inspiron 11 3000 ha un display migliore, una tastiera meno angusta e una miglior durata della batteria. Il Radius 11 va bene per esigenze di base ma ci sono ibridi migliori disponibili a meno di 500 dollari.

Commenti