Home News Toshiba richiama oltre 100000 batterie dei suoi notebook

Toshiba richiama oltre 100000 batterie dei suoi notebook

Toshiba richiama oltre 100000 batterie dei suoi notebookSe avete un notebook Toshiba Portégé, Satellite o Tecra, acquistato tra giugno 2011 e novembre 2015, la vostra batteria potrebbe essere a rischio surriscaldamento. Toshiba sta richiamando e sostituendo oltre 100000 unità tra USA e Canada, ma l'Europa non sarebbe esclusa.

Dalla fine di gennaio 2016, Toshiba ha avviato un programma di richiamo e sostituzione volontaria di alcune specifiche batterie Panasonic per notebook aziendali e consumer, distribuiti tra giugno 2011 e novembre 2015. La notizia è però diventata di "dominio pubblico" solo oggi, quando la United States Consumer Product Safety Commission ha fornito maggiori indicazioni sulle batterie incriminate con qualche numero.

Toshiba Tecra Z40

Le batterie "difettose" appartengono a circa 40 modelli di computer portatili Toshiba, tra cui Portégé, Tecra e Satellite e per ora sono state stimate intorno alle 91000 unità vendute in USA e 10000 in Canada, per un totale di oltre 100000 batterie a rischio. E' forse il più grande richiamo di batterie da parte di Toshiba, dopo che la società è stata coinvolta nella campagna di richiamo di Sony nel 2006. Al momento non abbiamo informazioni per l'Italia, ma stando ad alcune indiscrezioni le batterie Panasonic sarebbero transitate anche in Europa, quindi alcuni nostri notebook potrebbero essere interessati.

Le batterie, di cui alcune vendute come accessori originali ed altre in bundle con i computer portatili o sostituite durante una manutenzione, possano surriscaldarsi ed eventualmente esplodere o incendiarsi. Al momento la CSPC ha certificato quattro casi, in cui le batterie si sono surriscaldate e fuse, senza fortunatamente provocare altri danni a persone e cose. Si raccomanda quindi, a titolo precauzionale, di spegnere il notebook e rimuovere immediatamente la batteria se quest'ultima rientra nel programma di richiamo. Potrete comunque continuare ad utilizzare il notebook in alimentazione, fin quando Toshiba non vi invierà gratuitamente la nuova batteria. Vi invitiamo quindi a controllare.

Toshiba ha pubblicato una lista di tutti i modelli potenzialmente interessati dal richiamo (potete trovarla in questa pagina) e ha messo a disposizione dei suoi clienti un'utility da scaricare gratuitamente, che controllerà in automatico il sistema per individuare se la batteria in vostro possesso è tra quelle difettose. C'è anche una procedura di verifica manuale, con l'inserimento del numero seriale della batteria nell'apposito form (qui trovate tutte le istruzioni).

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy