Tizen cresce, ma quale futuro?Il sistema operativo Tizen raccoglie nuove adesioni, ma il suo futuro rimane ancora incerto. Altre 15 aziende si sono unite alla Tizen Association, ma riusciranno a dare il giusto impulso a questo nuovo OS?

Il sistema operativo Tizen, progettato per smartphone e tablet, non ha avuto vita facile. Nato dalle ceneri di MeeGo, Tizen ha dovuto superare diversi problemi e relativi ritardi nel corso dei mesi, che ne hanno compromesso il lancio ufficiale adesso atteso per il 2014. Ancora oggi, il futuro di questo OS è incerto, visto che Samsung - uno dei più importanti nonché il primo sostenitore di Tizen - ha accettato di condividere la proprietà intellettuale con Google. E' difficile immaginare quali siano i progetti per questo sistema operativo, ma è certo che altre 15 società ci vedono del potenziale.

Systena Tablet con Tizen OS

In questi giorni la Tizen Association ha raggiunto quasi i 50 membri. Tra questi vi sono nomi illustri del settore come Baidu, società cinese per la ricerca online e il software, i carrier wireless Sprint e SoftBank Mobile, ZTE e gli sviluppatori di giochi Gamevil, solo per citarne alcuni, oltre alle veterane Samsung, Intel, Huawei e Vodafone. E' forse troppo presto per smartphone e tablet con Tizen OS, Samsung sta lavorando alla sua prima fotocamera con questo sistema operativo e all'ormai vicino Mobile World Congress 2014 diverse aziende porteranno la propria "interpretazione" di dispositivi Tizen-based, anche se probabilmente nessuno sarà già pronto per la commercializzazione.

Tizen è un sistema operativo basato su Linux e progettato per competere con Android, iOS e qualsiasi altro software mobile. Il suo sviluppo è iniziato nel 2011, quasi tre anni fa, ma solo recentemente il suo progetto ha subito una brusca accelerazione. Quale sarà il futuro?

Via: Liliputing

Commenti