Home News Test HDMI e USB su Toshiba Thrive

Test HDMI e USB su Toshiba Thrive

Test HDMI e USB su Toshiba Thrive Dalla redazione del sito Liliputing arrivano interessanti risultati riguardanti diversi test effettuati sulle porte HDMI e USB del tablet Toshiba Thrive, l'ultimo dispositivo Android dell'azienda giapponese.

Toshiba Thrive è uno dei più interessanti Android tablet presenti attualmente sulla scena internazionale. Molte sono le caratteristiche che lo caratterizzano, a partire dalla porta USB Full-Size. Toshiba Thrive è disponibile in versione da 8, 16 e 32 GB di storage interno ma, grazie alla presenza di un lettore per schede SecureDigital, nella pratica non ha limiti di memorizzazione. Una specifica applicazione sviluppata da Toshiba, denominata File Manager, consente il trasferimento e la gestione dei file in maniera rapida e semplice.

Toshiba Thrive

Disporre di una porta USB standard è sicuramente un vantaggio in termini di compatibilità e comodità d’uso. Basti pensare a come possa essere semplice collegare una comune pendrive. Il Toshiba Thrive, come se non bastasse, è equipaggiato anche con una uscita HDMI Full-Size, chiaro segno che il produttore ha puntato molto sulla versatilità. Ed è proprio su quest’ultima porta e sulla USB che il tester ha voluto eseguire delle prove per verificare le performance.

La prova della porta HDMI è consistita, ovviamente, nel collegamento ad un televisore FullHD 1080p e nell’esecuzione di diversi titoli multimediali in alta definizione. Questa operazione ha permesso di replicare sul televisore quello che veniva riprodotto sul display del tablet. Il collegamento del cavo HDMI che, come noto, trasferisce anche il segnale audio ed inibisce il tablet Thrive nella riproduzione di qualunque effetto sonoro, esattamente come ci si aspetterebbe.

I risultati della prova sono stati pienamente soddisfacenti. La qualità dei filmati e, soprattutto, la fluidità con la quale sono riprodotti, promuovono a pieno titolo il tablet presentato da Toshiba. Secondo l’opinione di chi ha effettuato i test, l’unico “inconveniente” se così può essere chiamato, consiste nel fatto che sembra non sia così semplice spegnere il display del tablet durante la visione su un pannello esterno. Infatti, è piuttosto inutile riprodurre le stesse immagini su due device differenti contemporaneamente.

Il test della porta USB è avvenuto sfruttando una comune pendrive e il software di gestione fornito da Toshiba. Durante l’utilizzo del Thrive è possibile accorgersi che, ad eccezione di qualche incertezza iniziale del tutto trascurabile, le operazioni di copia e/o trasferimento di file dal tablet alla pendrive o viceversa, avvengono velocemente.

L’applicazione File Manager consente di copiare, incollare, rinominare e condividere qualunque contenuto semplicemente selezionando un file e scegliendo l’operazione da eseguire. Qualche giorno fa, lo ricordiamo, abbiamo dato notizia della segnalazione, da parte di alcuni utenti, di diversi malfunzionamenti del Thrive e, in particolare, del sistema di alimentazione, ma sembra che l'azienda giapponese vi abbia posto rimedio.

Fonte: Liliputing - Liliputing

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy