Home News Test comparativi Clearwire: LTE contro WiMAX

Test comparativi Clearwire: LTE contro WiMAX

Clearwire annuncia test comparativi tra LTE e WiMAXIl confronto tra le tecnologie mobile broadband WiMAX e LTE è destinato a divenire più aspro. Clearwire, provider WiMAX statunitense, ha annunciato l’intenzione di eseguire diversi test per valutare la migliore soluzione per comunicazioni 4G.

Scontro diretto tra WiMAX e LTE, oramai è sotto gli occhi di tutti. Chi, tra le due, si accinge a divenire lo standard per le comunicazioni 4G? E’ presto forse per dirlo ma, perlomeno tenendo in considerazione le ultime notizie che stanno circolando, sembra che LTE stia guadagnando terreno.

Clearwire, provider WiMAX statunitense, ha deciso di voler iniziare dei test per saggiare quelle che possono essere le reali potenzialità di tale tecnologia. La sperimentazione che Clearwire ha intenzione di portare avanti avrà come soggetto proprio LTE per la fornitura futura di una infrastruttura di comunicazione wireless a larga banda e ad elevata efficienza. I test, che verranno condotti nelle gamme di frequenza di 2.5 GHz e 2.6 GHz, avranno inizio nei primi mesi del 2011 inizialmente a Phoenix in collaborazione con il produttore cinese Huawei. Con questa mossa, Clearwire si candida a diventare uno degli attori protagonisti nella fornitura di servizi a larga banda attraverso reti di quarta generazione, anche se sembra difficile che possa abbandonare la tecnologia WiMAX, della quale è uno dei maggiori promotori.

Scheda di espansione WiMAX

Le voci che si susseguono negli ultimi tempi sembra stiano dando WiMAX in caduta libera ma non si esclude una eventuale coesistenza tra le due tecnologie.
In realtà, la maggior parte degli utenti è ignara non solo del significato reale degli acronimi delle nuove tecnologie ma anche di quelli che potrebbero essere gli scenari evolutivi in tal senso. Quello che gli utenti cercano è un sistema di comunicazione versatile e a costi ragionevoli. Sarà poi cura dei colossi del settore fare una scelta in favore di quella che potrebbe rappresentare la tecnologia più competitiva.

Secondo le previsioni del provider, sarà possibile garantire una velocità teorica di download tra i 20 e i 70 Mbps durante l’utilizzo reale della tecnologia LTE, prestazioni che se confermate aprirebbero le porte a scenari futuri particolarmente interessanti considerando anche il numero e la tipologia di dispositivi che di tale tecnologia potrebbero beneficiare. Ricordiamo che Verizon, un altro colosso del settore, ha promesso di fornire reali velocità di download di 5-12 Mbps con la medesima tecnologia.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy