Home News Il 20% degli italiani preferisce ancora il vecchio telefonino

Il 20% degli italiani preferisce ancora il vecchio telefonino

Il 20% degli italiani preferisce ancora il vecchio telefoninoStando ad una recente indagine di mercato, il 20.5% degli italiani (quasi un italiano su cinque) utilizza ancora il vecchio telefonino. Sono soprattutto le donne a preferire i tasti al touch.

Una ricerca condotta da Demoskopea per Facile.it ha messo in evidenza che il 20.5% degli italiani utilizza (anzi preferisce) il vecchio telefonino al più tecnologico ed avanzato smartphone. Perché il cellulare ha ancora il suo fascino? I motivi potrebbero essere diversi: un vecchio telefono è sicuramente più facile da utilizzare e più comodo da mettere in tasca, dovrebbe avere un'autonomia superiore a quella di uno smartphone (sempre che la batteria non sia esausta) e soprattutto costa meno. Ma chi utilizza ancora il cellulare?

Telefoni cellulari

L'indagine è stata condotta su 40.5 milioni di utenti, con età superiore ai 15 anni, e come abbiamo già visto il 20.5% degli italiani (quasi uno su cinque) utilizza ancora il telefonino. In particolare sono soprattutto le donne a preferire i tasti allo schermo touch (con il 24.2%), mentre gli uomini si fermano al 16.3%. Ma le sorprese non finiscono qua: il 66% degli intervistati possiede un solo numero di cellulare per il quale spende circa 15 euro (la percentuale sale al 71.5% nel Nord-Est d'Italia), il 33.2% non supera una spesa di 10 euro al mese, mentre 16.6% (19.2 % nel Nord Ovest) riesce a spendere solo 8 euro.

«Sono molti i fattori che hanno contribuito a ridurre le spese di telefonia cellulare degli italiani – hadichiarato Paolo Rohr, Direttore BU Utilities e Telefonia di Facile.it. – Da un lato la forte concorrenza e la riduzione delle tariffe offerte sul mercato che, è bene ricordarlo, in un tempo relativamente breve si sono ridotte di quasi il 20%, ragion per cui diventa ancora più importante confrontare le proposte delle compagnie; dall’altro la diffusione sempre più massiccia di strumenti di messaggistica gratuita. Dall’indagine – continua Rohr – è emerso, ad esempio, che quasi il 58% degli intervistati usa abitualmente Whatsapp, con evidenti vantaggi sulle spese».

Quasi nove intervistati su dieci (89%) preferiscono una scheda ricaricabile all'abbonamento, perché farebbe risparmiare e controllare con facilità le spese telefoniche evitando così spiacevoli sorprese in bolletta. Nonostante il risultato della ricerca, Demoskopea ha rilevato che nell'ultimo anno le vendite di smartphone sono aumentate del 65%, ma solo dei modelli con prezzi compresi tra 85-130 euro.

Commenti (0) 

RSS dei commenti
Scrivi un commento
Si deve essere connessi al sito per poter inserire un commento. Registratevi se non avete ancora un account.

busy